5×1#134
*FREDDIE TANTO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

134esimo appuntamento con 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”.
Oggi conosciamo  Freddie Tanto!

Ecco come si racconta: « Agrigentino di nascita, romano di adozione. Ha studiato fumetto presso La scuola internazionale di comics. Nella confusa capitale cerca d’imparare la magia del raccontare storie attraverso il fumetto. Ma nel frattempo fa il colorista. Ha il suo esordio con la storia breve “Comet” in Grimorio (Attaccapanni press).»

Astroboy
Sono sempre stato affascinato dalla figura di Osamu Tezuka e della sua capacità di cucire storie, a tratti cupe e serie, intorno a un modo di disegnare tondo, dolce, comico che non ha nulla a che vedere con la “seriosità”.


“…she was just a candy girl from outer space”
Si tratta di un disegno con cui ho partecipato alla Character Design Challenge di Settembre che vedeva come tema “Candy People”. Amo tantissimo disegnare soggetti strani e cerco di farlo ogni volta che posso.


I Rovi
Mi sento sempre un po’ in bilico tra il bianco e nero e i colori. Sono due approcci che vivo più spesso come paralleli che consecutivi.


Le comete
In realtà si tratta di una vignetta di un progetto nel cassetto che spero di tirar fuori presto. Ma più in generale le comete tornano frequentemente nella mia immaginazione e tendo a metterle ovunque (e di solito son rosa.)


I killer
Non sono un giocatore di giochi di carte/boardgame e purtroppo non conosco molto di quel mondo ma mi piacerebbe aver l’occasione di disegnarne uno, prima o poi. Per questo, “un po’ per gioco” provai ad immaginare delle carte personaggio partendo da un’altra mia “passione”: i serial killer.

 

 

WEB* Instagram