5×1#132
*LORENZO IMPERATO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

132esimo appuntamento con 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”.
Oggi conosciamo Lorenzo Imperato!

Ecco la sua autobiografia: « Mi chiamo Lorenzo Imperato e sono nato a Salerno nel maggio dell’ 82. Sono cresciuto tra i caricamenti lenti e psichedelici del Commodore 64 e i robot leggendari degli anni ’80, Ken il Guerriero, i telefilm e la musica di Michael Jackson dei primi ’90.
Quando un film mi colpisce, un musicista mi emoziona o un videogioco (che per me è una forma d’arte) mi coinvolge, sento il bisogno di trasferire queste emozioni in un’illustrazione e finchè non lo faccio questa sensazione mi resta addosso.
Ho sempre sperimentato nuovi programmi partendo da Photoshop con il digital painting, ma nel tempo mi sono appassionato alla grafica vettoriale e da allora uso quasi esclusivamente Illustrator.

Gravity Rush
Questa illustrazione è dedicata a Kat, la protagonista del videogioco “Gravity Rush”, gioco inedito per l’ultima portatile di casa Sony la PSVita. Il gioco mi affascinò molto, la protagonista, poteva manipolare la forza di gravità e spostarsi in qualsiasi punto della mappa.
Volevo ricreare questa libertà di movimento  quindi ho pensato di utilizzare SketchUp, software di modellazione 3D open source di Google, per i palazzi e la prospettiva.Usando dei semplici parallelepipedi mi sono creato la struttura dei palazzi e con la funzione telecamera ho cercato l’angolazione che più mi soddisfaceva.
Una volta finito ho esportato l’immagine in illustrator e ho arricchito la scena con dettagli insegne ecc… Kat invece è stata un’altra piccola sfida, non avevo mai disegnato un personaggio in stile manga, quindi è stato divertente farlo.

Bruce Lee
Sono un appassionato dei film sulle arti marziali da quando ho memoria e Bruce Lee è l’attore e il combattente per antonomasia.
Purtroppo The game of death fù l’ultimo film che interpretò perché venne a mancare durante le riprese. Rendendo la pellicola un cult tanto da ispirare Tarantino per il suo Kill Bill. l’illustrazione è nata per sperimentare Adobe Draw, app per il disegno vettoriale su iPhone. Nell’ app ho creato lineart e colori e in illustrator ho aggiunto testi e sfumature.

Trittico (Esperanza, Mary, Amy)
Il mio primo trittico, la prima volta che sono riuscito a portare a termine una serie!Tre donne, Esperanza Spalding, Mary J. Blige e Amy Winehouse.Una parabola che parte dal jazz, passa per l’RnB e termina con il Soul, tre artiste fantastiche.
I volti li ho realizzati con Adobe Illustrator Draw su iPad, composizione, sfumature ed effetti (sempre vettoriali) in illustrator.

It’s Only Rock ‘n Roll… Baby!
Lei è Lana, una ragazza russa conosciuta sull’online della Playstation, aveva questa foto come avatar, le chiesi se potevo usarla come reference per un’illustrazione e lei mi disse si senza nemmeno chiedermi il “tema”.
Fu divertente quando le feci vedere il lavoro finito perchè il suo commento fu: “Bella! Anche se mi aspettavo un fucile e non una chitarra!” 😀
Ovviamente lei gioca agli sparattuto in terza persona, tipo The Division, quindi… L’illustrazione è vettoriale, solo i poster alle spalle sono immagini!
Essendo un progetto personale ci ho messo un bel po’ di tempo, però mi sono divertito a ricostruire tutti i dettagli.

Wonder Woman
Quando andai al cinema a vedere Wonder Woman avevo delle basse aspettative, visti i film prodotti dalla DC in quel periodo. Invece mi stupì!
Un film ben fatto: belle le location, la fotografia e le scene d’azione. Ottima interpretazione di Gal Gadot. Ho cercato di inserire i vari momenti del film usando i colori e le pose di Wonder Woman, infatti è il primo poster con con più “soggetti” presente nel mio portfolio.

WEB* lorenzoimperato.comBehanceInstagram