5×1#124
*DAVIDE ABBATI

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

Appuntamento 124 con 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”.
Oggi vi presentiamo Davide Abbati!

Ecco cosa ci racconta Davide: «Mi chiamo Davide Abbati ed ho 31 anni. Sono nato e cresciuto a Milano, dove ho frequentato prima il triennio di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e poi il Mimaster, specializzandomi in illustrazione editoriale. Vivo a Salamanca, in Castilla y Leon (Spagna), dove lavoro come illustratore freelance.
Negli ultimi anni ho collaborato con importanti realtà come Mondadori, Feltrinelli, Terre di Mezzo, Corriere della Sera, Teatro Elfo Puccini, Paolo Fresu. »

La mia prima pubblicazione!
Ho realizzato quest’illustrazione durante un workshop con l’illustratore spagnolo Pablo Amargo nel 2014, quando ero studente al Mimaster. Ho scelto di cominciare con questa immagine perché credo fotografi bene il momento in cui mi sono avvicinato all’illustrazione concettuale.
L’illustrazione è stata poi selezionata da Adriano Attus e pubblicata su Il Sole24ore nella rubrica Risparmio e Famiglia.

Questa illustrazione è stata realizzata per la copertina del libretto di sala della stagione 2014/2015 del teatro Elfo Puccini di Milano, teatro in cui ho lavorato come maschera di sala per qualche anno e a cui sono molto legato. Ero ancora a inizio carriera e realizzare un’immagine per una realtà importante come l’Elfo mi sembrava allucinante. Il risultato finale piacque molto e anche io ne rimasi soddisfatto.

Questa è un’illustrazione del 2016; doveva essere l’immagine di copertina per un disco di Paolo Fresu (!!!) ma alla fine non venne utilizzata. Fresu utilizzò un’altra mia illustrazione per un disco successivo ma il gatto/tacco ancora oggi non è mai stato pubblicato da nessuna parte.
È forse l’immagine mia più apprezzata e condivisa su internet. Ogni tanto parte, fa giri lunghissimi e torna a casa. Proprio come un gatto randagio.

Da inizio 2018 assieme a Xxy Studio e Chiara Ghigliazza sto curando le illustrazioni di copertina per una collana di romanzi Iperborea pensati per Corriere della Sera. Amo leggere e illustrare copertine è il genere di incarico di cui non mi stancherei mai.
Questa è la cover per “Il libro del mare”, di Morten Stroksnes. Forse tra tutte non è la migliore ma di sicuro è una di quelle che più mi ha soddisfatto realizzare: la copertina dell’edizione originale di Iperborea è di Shout ed è semplicemente perfetta (su google immagini è la prima che appare) e trovare un’idea alternativa che funzionasse bene mi sembrava un’impresa impossibile; non sapevo proprio come fare. Poi a forza di sbatterci la testa l’idea giusta è saltata fuori e con grande sollievo il risultato finale non mi dispiace affatto.


Scolastica.
L’anno scorso da settembre a dicembre sono stato assorbito da una montagna di illustrazioni per la scolastica Mondadori e in questi giorni sto cominciando a lavorare alle illustrazioni dei libri di testo per l’anno prossimo. È un tipo di lavoro che mi rilassa molto perché più muscolare che mentale. Stacco un pò dall’illustrazione concettuale, lenta e ragionata e mi diverto a caratterizzare personaggi (letterari o storici che siano), metterli in relazione tra loro, ambientare scenografie e atmosfere…Inoltre mi piace da matti l’idea che da qualche parte un ragazzino annoiato stia disegnando dei baffi (o peggio) a penna su qualche mio personaggio, mentre la prof di italiano spiega Calvino.

WEB* davideabbati.it • Instagram