5×1#120
*VERONICA “VECI” CARRATELLO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

120esimo appuntamento con 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”.
Oggi vi presentiamo Veronica Carratello, in arte VECI!
Ecco cosa ci racconta! «Mi chiamo Veronica Carratello, in arte e per gli amici Veci, la genesi del mio soprannome deriva da  un gioco che facevo da piccola, prendevo la prima sillaba di ogni nome e aggiungevo CI, per fortuna non mi chiamo Federica! Nasco come autrice di fumetti e ultimamente mi sto espandendo nel campo dell’illustrazione editoriale e per l’infanzia.
Fra i libri che ho scritto e disegnato ci sono: “Freezer”, graphic novel edito da Bao Publishing, tradotto anche in spagnolo, “The Diver”, picture book per bambini pubblicato in Gran Bretagna e in America dalla Nobrow/Flying Eye Books e “Sognando Elvis” che uscirà in autunno, sempre edito da Bao.
Come disegnatrice ho realizzato i volumi “David Bowie – L’uomo delle stelle”, edito da NPE e “Maschi da evitare”, Hop Edizioni. “Se puoi sognarlo, puoi farlo!” di Walt Disney, è il mio motto preferito. Collaboro con Feltrinelli, Corriere della Sera, Linus, Film Tv.

“Banksy, lo porta via il vento”, è un fumetto breve che ho realizzato quest’anno per La Lettura – Corriere della Sera, apparso sul numero #324.
Ho scelto come tema l’arte, ho omaggiato l’artista Banksy, immaginando che una delle sue opere più famose, “La ragazza con il palloncino”, prendesse vita. Il titolo è stato scelto dalla redazione del giornale, altrimenti l’avrei intitolato “L’arte vive”.
Da qualche tempo lavoro in digitale, utilizzo una tavoletta grafica Cintiq 13 HD e il programma Photoshop.

“Casa”: Quando ho meno lavoro ne approfitto per sperimentare e tenermi in allenamento, il mio stile è in continuo cambiamento, mi evolvo come un Pokemon. Questa illustrazione ne è un esempio, mi piace ambientare i miei disegni in luoghi confortevoli, in questo caso in casa (scusate il gioco di parole), lavorando da freelance ci passo molto tempo.

“Birdman”: Quest’anno ho realizzato una B cover del film Birdman per il settimanale di cinema e televisione Film TV, in occasione della sua prima messa in onda.
Sono stata molto felice di questa commissione perché, quando l’avevo visto al cinema, Birdman mi era piaciuto molto, i film li trovo di grande ispirazione per le mie opere.

“The Diver”: Questa è una pagina tratta da The Diver, il mio primo picture book, edito da Flying Eye Books, la collana dedicata ai più piccoli della casa editrice inglese Nobrow.
Ci sono arrivata per caso a scrivere e disegnare un libro per bambini, inizialmente questa storia era stata pensata per un fumetto breve di 24 pagine, adatta alla serie a fumetti 17 x 23, da proporre alla Nobrow, ma sfortunatamente (o fortunatamente, perché mi ha aperto nuove strade) avevano deciso di non portare più avanti questa collana, così mi proposero di trasformare il mio fumetto in un picture book, visto che la storia si adattava e gli era piaciuta.
The Diver è una storia di sogni e tuffatori che vede come protagonisti una bambina di nome Emma e una monetina, devo dire che si è realizzato anche il mio di sogno, la Nobrow è da sempre una delle mie case editrici preferite e che pensavo inarrivabile!

“Animali che somigliano ai padroni, cane”: Questo disegno fa parte di una serie di 5 illustrazioni, che avevo preparato l’anno scorso per il concorso organizzato dalla Bologna children’s book fair, per essere esposti alla famosa mostra degli illustratori, purtroppo non sono stata selezionata ma mi sono divertita molto a disegnare animali che somigliano ai padroni, natura e cieli stellati. Ho scelto questo tema perché penso che i miei punti di forza siano la caratterizzazione dei personaggi e le atmosfere.

WEB* www.veronicacarratello.comInstagramFacebook