ILLUSTRAZIONE
*MARIALAURA FEDI

by Rossana Calbi

Eleganza: il massimo di intensità con il minimo di effetto

Credo che questa frase riassumi al meglio il senso delle opere di Marialaura Fedi, e se Pascal Bruckner forse non ha mai visto i lavori dell’artista romana, il suo concetto sulla raffinatezza ci aiuta a capire al meglio come la Fedi combini le sue forme con una palette di colori ricercata e studiata ma che non risulta mai forzata. È questa la vera eleganza: tutto è naturale come se quei disegni in qualche modo ci appartengano da sempre. Un senso di tranquillità: non ci si aspetta nulla se non quello che vedo.

Questo pensai la prima volta che vidi da Soul Studio le piante e le donne della Fedi, e di persona Marialaura è semplice esattamente come deve essere l’eleganza. La semplicità in questi disegni è frutto di una ricerca che elimina volontariamente l’eccesso, i dettagli ci sono tutti ma sono quelli necessari, quelli che la mente deve ricevere per comprendere, questa sua ricerca estetica è talmente palese che le ho svelato subito i rimandi in cui mi accompagnava la sua arte.

* Abbiamo parlato di riferimenti al tuo fare come Modigliani e Matisse, raccontaci la visione che hai di questi due artisti?

Modigliani è sicuramente uno dei miei gradi maestri silenziosi, le sue figure raccontano l’animo umano, soprattutto l’animo delle donne come pochi artisti sono mai stati in grado di fare. Matisse è invece gioia, è quello scintillio d’infanzia che ognuno di noi non dovrebbe mai lasciar andare.

* Le tue donne senza volto hanno una delicatezza antica, in quale epoca potremmo collocarle?

Credo non appartengano a nessun’epoca. L’intento è quello di rappresentare uno stato di serenità e coscienza che accompagni la donna in ogni epoca e in ogni fase della vita.

* Hai esposto a Parigi e pubblicato per l’edizione francese di «Elle», il tuo stile molto sofisticato non poteva non avvicinare la sensibilità dei cugini d’oltralpe, cos’è che più ti piace del loro modo di lavorare?

Sono molto precisi e coscienti del loro lavoro.

* Per un illustratore quali sono le peculiarità del lavoro nella moda?

Lavorare nell’ambito del fashion come illustratore richiede prima di ogni cosa un’ottima organizzazione, le scadenze sono sempre molto brevi. Riguardo all’estetica credo che uno sguardo fresco e “gioioso” sulla realtà sia fondamentale per incontrare il gusto dei clienti.

WEB* marialaurafedi.com