5×1 #110
*MANUELA MARAZZI

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

110 e non sentirli! 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”, ormai è un vero raccoglitore di ispirazioni e racconti! Oggi conosciamo Manuela Marazzi!

Ecco come si racconta: «Sono nata a Napoli nel 1984, e dalla gita di terza media in poi, non ho più smesso di viaggiare: per lavoro, studio, arteteca. Da qui la mia passione per le mappe, i travel journal e le leggende popolari. La mia attenzione è catturata dal mondo naturale, prenda esso forma di piante, animali o paesaggi che mi facciano tradurre in una sola immagine concetti e messaggi complessi: realizzare un’illustrazione è per me spedire una cartolina da luoghi immaginari e lontani.
Ho pubblicato tre libri di narrativa infantile come illustratrice, collaborato con alcune fanzines, partecipato a mostre collettive in Italia, America e Israele. Attualmente lavoro come freelance, alternando progetti di illustrazione e grafica per clienti privati e agenzie di comunicazione.»

NYC wildside
Quando ho scoperto la varietà di flora e fauna presenti a New York, ho voluto renderle omaggio con una mappa, per potersi perdere nel lato più autenticamente selvaggio della Grande Mela.
Il progetto è stato realizzato durante la residenza d’artista presso la New York School of Visual Arts, nell’estate 2017.

Giardini Segreti
Questa illustrazione fa parte di una serie di cover realizzate per quaderni la cui narrativa rispecchia l’utilizzo: a ognuno il proprio giardino segreto, in questo caso.
La serie è realizzata per il collettivo Cerase, da poco nato insieme all’illustratrice partenopea Irene Servillo, per permetterci di uscire dallo studio e girare le peggiori fiere di editoria, illustrazione e autoproduzione dello stivale.

Love Sails
Questo leporello è ispirato a un brano della poetessa indiana Saloni Kaul: narra di un’amore lontano e del mare aperto che esiste fra due persone, unite semplicemente da una piccola barca di carta rossa, delicata e fragile come tutte le relazioni umane.
Ha partecipato al Tel Aviv Illustration Week 2017.

The Long Goodbye
Partecipare alla campagna di mobilitazione #Saveborsalino, promossa dall’illustratore Riccardo Guasco e dalla giornalista Valentina Frezzato de La Stampa per aiutare la storica ditta italiana in crisi, ha significato unire la mia voce a quella di altri 160 illustratori per mostrare solidarietà ai lavoratori alessandrini e fare un omaggio al made in Italy e all’eleganza senza tempo di un mondo non per forza destinato a scomparire.

Melagrana
Mi piace questo progetto poiché è frutto dell’incontro di diverse realtà ed esperienze: l’illustrazione è mia, la stampa serigrafica è stata realizzata presso il CSOA Strike da FuoriRegistro, la rilegatura l’ho eseguita grazie alle sapienti indicazioni di Libri Finti Clandestini  in due giorni di workshop presso il Betterpress Lab, un bellissimo luogo di cultura, storia e amore per la stampa a caratteri mobili.

WEB* manuelamarazzi.itFBIG