5×1 #106
*MARGHERITA PAOLETTI

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

Appuntamento numero 106 con 5×1 – 5 opere x 1 artista, la rubrica dedicata ad artisti, illustratori e creativi talentuosi che, di volta in volta, si presentano ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandocene la storia, le tecnica e tutte quelle curiosità “dietro il foglio… o lo schermo”.
Oggi vi presentiamo Margherita Paoletti, e lo facciamo con le sue parole:

«Ciao! Mi chiamo Margherita Paoletti e sono un’illustratrice e creativa in generale. Ho studiato illustrazione, animazione e grafica muovendomi tra Roma, Urbino, Berlino e Londra. Negli ultimi anni ho partecipato a due residenze artistiche, la prima in Estonia, al museo della stampa di Tartu, dove ho realizzato un progetto illustrato sulle canzoni tradizionali estoni, utilizzando le tecniche di stampa calcografica (acquaforte, acquatinta, puntasecca, cera molle). La seconda residenza è stata in Giappone, dove ha avuto la possibilità di esplorare a fondo la cultura giapponese, per poi realizzare una mostra ironica e celebrativa sulle tradizioni e sui costumi nipponici. Nel 2017 ho lavorato a Londra presso una designer di gioielli, dove ho realizzato animazioni e illustrazioni per la promozione del brand, e dove ho contribuito al design della nuova collezione (www.bexrox.com

Ora sono in Italia, nel mio studio, lavorando come illustratrice, animatrice e grafica freelance.»

 Sudan Archives – Noname – Grimes: Questa serie di ritratti (scopri se c’è il tuo artista preferito: www.margheritapaoletti.it) è un progetto auto prodotto nato dal bisogno di approfondire con uno degli aspetti più complessi del disegno: la ritrattistica.

Il progetto nasce dalla voglia di esplorare il connubio sguardo/riproduzione, ogni ritratto è un esperimento di stile, un percorso di approfondimento e scoperta che si separa e si ricongiunge, che prende stili diversi ma tutti uniti dalla tecnica, quella digitale.

Flower Pants
Incursione nella moda, un progetto sperimentale che parte dal digitale e si conclude su stoffa. I capi d’abbigliamento sono disegnati e progettati come delle illustrazioni, che poi vengono dipinte a mano su pantaloni o magliette. *work in progress. Potete seguire gli aggiornamenti sulla mia pagina Instagram.

Smartphone Botanics
Walking down the streets, sitting in the subways, waiting for the bus, waiting for the dentist, waiting to reach a destination. Waiting in general is an empty space between our lives, it became natural for people to fill in this time by scrolling their phones. In my idea of future, nature will grow through this empty space, plunging its roots deep in digital soil. Like roots does with sidewalk’s cement, nature will overcome the inconsistence of technology, the resilience of plants and flowers will eventually grow from pixel. Illustrazione per Compound Butter Magazine

WEB* www.margheritapaoletti.itINSTAGRAMFACEBOOK