STREET ART
*DECADES

by Redazione DATE*HUB

5 street artist x 5 decenni

DECADE
5 artisti x 5 decadi: cinquant’anni di cultura popolare
powered by PHILOBIBLONURBAN PROJECT®
22 settembre-22 ottobre 2017
Guido Reni District – Spazio Q e P, Via Guido Reni 7.
Orario: 10-20

La mostra, curata dal nuovo brand della Philobiblon Gallery, PHILOBIBLON URBAN PROJECT®, propone un percorso espositivo composto da opere murali, tele, e originali su plexiglass. PHILOBIBLON URBAN PROJECT® nasce dall’incontro di Filippo Rotundo, fondatore e direttore della libreria antiquaria, casa d’aste e galleria Philobiblon Gallery di Roma, e Federico Sordi, appassionato estimatore del fenomeno della Street Art Romana, ormai la più affermata espressione creativa della socialità contemporanea, nonché avanguardistica rielaborazione di un immaginario collettivo che si fonde con gli strati millenari della città eterna.

Luis Gomez de Teran, Black hole sun Olio su 7 livelli di plexiglass; Teca in plexiglass trasparente, 100 × 70 cm    

Un fenomeno di controcultura, di denuncia, di riscatto, di aggregazione, di riqualificazione urbana che, nonostante l’impossibilità di essere inquadrato in una corrente univoca, ha raggiunto le vette del mercato artistico mondiale dando nuova linfa vitale al mondo dell’arte, che diviene mondo reale, mondo di strada e cornice della quotidianità. Non è un caso che proprio una libreria antiquaria, che fonda i propri studi su testi che hanno contribuito al progresso dell’umanità, sia sensibile ad ogni nuova forma espressiva e consapevole della sua portata rivoluzionaria.

Beetroot, Laika Bassorilevo su stucco lavorato a trapano su pannello di cartongesso, 200 × 120 cm

I cinque più talentuosi Street Artist romani (Riccardo Beetroot, Solo, DiamondLucamaleonte e Luis Gomez) reinterpretano la seconda metà del Novecento italiano secondo i propri stilemi e punti di vista: un decennio ciascuno, attraversando i costumi e gli eventi socio-politici più significativi di quel mezzo secolo.

Solo, Amazing SOLO n°1 Tecnica mista su tela, 200 × 150 cm

Cinque decadi ripercorse dai bassorilievi di Riccardo Beetroot, rappresentanti le realtà popolari degli Anni ’50, alla fusione dello stile fumettistico di Solo con quello liberty di Diamond, che duettano con le loro tele, rievocando icone ed eventi sociopolitici degli anni ’60 e ’70. Il decennio successivo è invece stigmatizzato dalle tecniche incisorie rigorose di Lucamaleonte, mentre conclude l’esposizione Louis Gomez, che interpreta in chiaroscuro gli anni ’90 attraverso le suggestioni musicali che hanno caratterizzato la sua adolescenza.

Diamond, Manson and Tate Spray e acrilico su tela, 200 × 100 cm

Ogni artista ha prodotto inoltre una serie di gadget di qualità e di opere grafiche a tiratura limitata, ispirate alle proprie opere e al concept della mostra. I gadget e le grafiche sono poste in vendita presso il bookshop allestito all’interno del padiglione, gestito da Inedita S.r.l, dove è anche possibile acquistare il catalogo dell’esibizione, pubblicato da Drago Edizioni.

Lucamaleonte, Mucchio di Ricordi # 1 (Masters) Acrilico su tela, 100 × 70 cm

WEB* www.philobiblon.org/mostre/decades