MUSIC
*HOME FESTIVAL

by Redazione DATE*HUB

Welcome Home

«Un festival non è solo un main stage avvolto da un insieme di palchi sui quali si esibiscono band stellari. Un festival è una casa dove si passa una vacanza, dove di pomeriggio si gira per le bancarelle o si osservano installazioni artistiche, si partecipa a reading, dibattiti e all’orario dell’aperitivo si va alle giostre o si gioca una partita di calcio. Verso sera si mangia, si beve e si balla. Un festival è una casa dove si dorme in tenda e dove ci si arricchisce culturalmente e artisticamente, un’esperienza totale che ti permette di conoscere anche la città che lo ospita e fare nuove amicizie.» È così che si presentano gli organizzatori dell’HOME Festival che quest’anno arriva alla sua VIII edizione e promette di battere tutti i record.

Centinaia di show, quasi mille musicisti coinvolti, un camping gigantesco, mostre d’arte, presentazioni di libri, eventi sportivi e la nascita di una “casa” su una superficie di oltre centomila metri quadri. Da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre l’Europa dei grandi festival (come lo Sziget o il Tomorrowland) guarda a Treviso e nota due novità che ci piacciono molto: acqua gratis per tutti e “token” rimborsabili, ovvero la creazione di una sorta di economia parallela all’interno dell’evento attraverso un gettone di plastica che sostituisce il denaro vero.

Ma veniamo alla line up perché, al di là di tutto, si fa notare: l’HOME di quest’anno, infatti, porta in scena artisti di fama mondiale come Duran Duran, Liam Gallagher, Justice, Steve Angello, The Wailers, Moderat. E sul fronte degli italiani J-Ax&Fedez, Mannarino, Marra&Guè, Afterhours, Samuel. Sarebbe impossibile però citare tutti i presenti perché, quando si parla di HOME, si parla di un festival con otto palchi, 160 show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ben 500 volontari coinvolti e oltre 90 aziende che lavorano dalla logistica al food.

In altre parole, l’unico modo per conoscere l’HOME festival è – almeno una volta nella vita- esserci e viverselo, magari cominciando proprio dal 30 agosto, data che è gratis per tutti. Esatto, gratis! Apperol Spritz@Home è l’opening ufficiale del festival, un momento di festa unico che, grazie ad Aperol Spritz, si apre davvero a tutti e non richiede “pedaggio”. A esibirsi sul palco ci saranno Max Gazzè, bassista raffinato, artista eclettico che riesce a trasformare in successo ogni suo nuovo progetto, rock, folk o sperimentale che sia, e Omar Pedrini, rocker vero, ex-cantante dei Timoria, fresco del nuovo album “Come se non ci fosse un domani”.

Se davvero non ci sarà un domani, come canta Omar, allora non pensateci due volte, prendete il primo treno per Treviso, preparate la tenda e preparatevi a passare qualche giorno felice “a casa”.

WEB * www.homefestival.eu