EXHIBITIONS
*TREASURE ISLAND

by Rossana Calbi

L’isola dell’arte

Tre mostre sbarcano alle Isole Eolie!

Parione9 gallery e amaneï presentano
Treasure Islands
di Gerlanda Di Francia
mostra personale a cura di Marta Bandini, Elettra Bottazzi e Rossana Calbi
dal 27 luglio al 30 settembre 2017

Dopo la mostra TRANS-SI presso la galleria Parione9 a cura di Rossana Calbi, l’artista calabrese ritorna a strutturare i suoi diorami accompagnati sempre dalla musica.
I brani della cantautrice Alice Pelle, disegnano i contorni delle sirene protagoniste delle leggende delle isole. La riscoperta di un antico tesoro, quello dei racconti di luoghi lontani, isolati e conservati nella memoria e nel rumore delle onde che sbattono contro le spiagge vulcaniche.

Treasure Islands è un progetto espositivo sviluppato ad hoc per amaneï, pensato per essere composto con gli elementi stessi che costituiscono le isole. L’artista, ospitata dallo spazio di Santa Marina di Salina, prenderà parte delle stesse isole per conservarle nei diorami, come se fossero scatole preziose di un ricordo d’estate.
Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Roma, Gerlanda Di Francia inizia il suo percorso nel mondo del tatuaggio che interrompe per costituire l’associazione HulaHoop di Roma in cui organizza aventi legati a tutte le espressioni artistiche. Il suo lavoro artistico è influenzato dagli studi d’arte classici e dalle suggestioni del mondo legato al tatuaggio; ha partecipato a mostre collettive a Parigi con la curatela della grafica e illustratrice Barbara Canepa e presso la Luz De Jesus Gallery a Los Angeles.

Parione9 gallery e amaneï presentano
Fish & Chips
mostra personale di Marco About
a cura di Rossana Calbi
dal 29 luglio al 30 settembre 2017


Domenica 29 luglio alle ore 19.00 sulle pareti di amaneï i pesciolini tipici del mediterraneo e le temibili meduse, che abitano il mare delle Eolie, sono pronti per essere impanati e fritti, con contorno di patatine.
In una mostra personale piena dell’ironia tipica dello stile dell’artista, Marco About è “andato a pesca” di capone, cernia, costardella, medusa, pesce prete, sardine, totano e la curatrice Rossana Calbi si è occupata dell’impanatura.
Sette pesci, tutti su carta, non quella per frittura, e tutti serigrafati a mano e rielaborati dall’artista. Un progetto realizzato ad hoc per lo spazio espositivo amaneï, che prosegue con la residenza in sede di Marco About che promette, nelle sue incursioni sull’isola, di lasciare in pace i pesci che incapperanno difronte alla sua nuova maschera subacquea.

Marco About, artista romano, è uno degli illustratori di riferimento nel mondo punk italiano e non; ha realizzato diversi poster per band come i Melvins e i Queers. I suoi lavori sono stati esposti nelle mostre presso il Madre Museo d’Arte Contemporanea di Napoli, Palazzo Pitti a Firenze, la Biennale di Arte contemporanea di Bari, la Casa dell’Architettura di Roma, in Francia alla True Hate Art Gallery di La Rochelle e in California presso la Distinction Gallery. Marco è anche un musicista e ha scelto questo nome d’arte avendo suonato con i Think About; oggi suona con The Majors ed è il frontman dei Twister.
Ha collaborato con il collettivo artistico M.U.Ro. per tornare poi a sporcarsi le mani con inchiostri e solventi mentre smonta per l’ennesima volta una delle sue bici.

Parione9 gallery e amaneï presentano
Yoga on My Skin
mostra collettiva a cura di Rossana Calbi e Giulia Piccioni
dal 22 luglio al 30 settembre 2017

Sabato 22 luglio alle ore 19.00 da ameneï, Yoga on My Skin è presentato nello spazio espositivo della galleria Parione9, inaugurando la stagione di Amaneï a Sana Marina di Salina.
Se il corpo cambia, cambia lo spirito e se lo spirito cambia il cosmo intero si modifica*
Yoga on My Skin è un progetto espositivo nato dalla collaborazione con lo studio tattoo Namaste di Torino e dalla sua titolare e artista Anita Rossi, ideato e curato da Rossana Calbi e Giulia Piccioni.
Lo Yoga è una meravigliosa autodisciplina che comprende un corretto atteggiamento (Yama e Niyama), una corretta postura (Asana), un corretto controllo del respiro (Pranayama), un completo isolamento dai sensi (Pratyahara) che successivamente porta alla corretta concentrazione della mente su di un unico punto (Dharana), che porta la mente ad avere un’attenzione diffusa ed espansa (Dhyana). Infine, arrivando all’ultimo passo di questo viaggio nella consapevolezza, uniamo la nostra anima individuale con l’anima del mondo, entrando così in Samadhi. Questi sono gli otto passi (Ashtang Yoga) della via dello Yoga.

Genziana Cocco • Sayana Bhuddasana

Noi abbiamo scelto di occuparci del terzo passaggio (Asana), in cui attraverso il corpo fisico andiamo a stimolare le energie “sottili” chiamate Chakra o Padma (fiore di Loto). Queste fucine di energia sono collocate lungo la spina dorsale e indicano il percorso di consapevolezza che inizia dalla Terra (Mulhadara Chakra) fino ad arrivare al Cielo (Sashrara Chakra).
Nelle parole di Ermete Trismegisto ritroviamo lo spirito delle Asana nello Yoga: “Ciò che è in basso è come ciò che è in alto, e ciò che è in alto è come ciò che è in basso” dove per ciò che sta in basso intendiamo il nostro corpo fisico, che possiede già in sé le qualità divine di “ciò che sta in alto”. Eppure il corpo va opportunamente stimolato per poter accedere alla connessione divina tra microcosmo e macrocosmo: di qui le Asana. Attraverso le Asana si ha un’esperienza diretta delle energie sottili dei Chakra.
Sono state scelte due Asana a rappresentare i Chakra dal primo al sesto, secondo una logica di aspetto esteriore della posizione e di rilevanza nella stimolazione del Chakra abbinato. Non abbiamo Asana per il settimo, dato che non vi sono posture che stimolano direttamente questo Chakra, invece abbiamo optato per due Asana che lavorano sull’intero sistema.
La saggezza antica dello Yoga ci induce a farne esperienza sulla nostra pelle con rispetto e devozione, senza distorcerla o ancora peggio depredarla.

Marta Ierfone • Lettering sanscrito


Ci siamo ispirati allo studio di quest’antica disciplina del corpo e della mente per strutturare una progetto espositivo che avvicina il nuovo corpo femminile, quello tatuato delle stesse creatrici dei disegni sul corpo. L’insegnate di yoga e psicologa Giulia Piccioni ha scelto le Asana da proporre alle artiste che hanno realizzato dei lavori inediti per la mostra ideata dalla curatrice Rossana Calbi, per scoprire delle interpretazioni nuove, originali e non esclusivamente didascaliche.
Opere di Nicoz Balboa, Genziana Cocco, Cecilia De Laurentiis, Cecilia Granata, Marta Ierfone, Marta Messina, Roberta Kinney, Anita Rossi, Maria Grazia Tolino
*Gabriella Cella Al-Chamali, Il Grande Libro dello Yoga, Rizzoli Edizioni, p. 18

amaneï | via Risorgimento 71
Santa Marina Salina (ME) Isole Eolie
orario: tutti i giorni 10.00 — 13.30 / 18.00 — 22.00
tel: 0909843547 | www.amanei.com