FESTIVAL
*ILLUSTRI 2017

by Redazione DATE*HUB

Un mese di illustrazione imperdibile

Otto mostre, 500 illustrazioni, quasi 100 di artisti coinvolti. Dal 27 Maggio a Vicenza si alza il sipario sulla terza edizione di Illustri Festival, organizzato da Associazione Illustri in collaborazione con il Comune di Vicenza. Il capoluogo berico ancora una volta si ripropone come indiscussa capitale italiana dell’illustrazione, spalancando le porte dei suoi monumenti più prestigiosi.

Noma Bar

Un mese imperdibile con il meglio del panorama nazionale, uno sguardo alla produzione di grandi nomi internazionali del presente e del passato e la prima personale in Italia di uno dei più affermati illustratori a livello mondiale, Noma Bar. Noma Bar sarà infatti il protagonista di Illustrissimo, mostra ospitata dalle Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari. Il pluripremiato artista, designer e illustratore israeliano presenterà in anteprima mondiale Bittersweet la monografia che in cinque volumi raccogli il meglio della sua prolifica produzione, con una mostra che ripercorrerà la sua carriera ed esporrà per la prima volta assoluta alcune opere mai esibite in pubblico prima.

Ray Oranges

Cuore pulsante del Festival sarà ancora una volta la Basilica Palladiana: il gioiello architettonico rinascimentale ospiterà cinque delle otto mostre in cartellone, a cominciare da Illustri, la collettiva che raccoglie il meglio della scena italiana. Un’esposizione all’insegna dell’ecletticità stilistica: le geometrie grafiche di Ray Oranges e Jonathan Calugi incontreranno le coloratissime illustrazioni per l’infanzia di Simone Rea e le opere dell’artista multidisciplinare Agostino Iacurci. In mostra anche le opere di Lucio Schiavon, Van Orton, Andrea Manzati, Anna Parini, Davide Bonazzi, Matteo Berton, Virginia Mori.

Michele Bruttomesso

Sempre in Basilica Palladiana sarà allestito il fiore all’occhiello della terza edizione del Festival: Collezione Burgo, la carta e il segno. La mostra raccoglie il prezioso patrimonio artistico dell’archivio storico di Burgo Group, costituito dalle opere di alcuni fra i più importanti artisti e illustratori internazionali coinvolti a partire dal 1997 nella realizzazione del celebre calendario illustrato dell’azienda vicentina. Oltre 100 opere originali firmate da Moebius, Milton Glaser, Jean Michel Folon, Emanuele Luzzati, Lorenzo Mattotti, Altan, Roberto Perini, Paul Davis, Giorgio Mario Gria, José Munoz, Loustal, Tullio Pericoli, Cecco Mariniello, Fabian Negrin, Alessandro Sanna, Luca Caimmi, Shout, Ping Zhu.

Bianca Bagnarelli

E in Basilica Palladiana ci sarà anche Saranno Illustri, l’esposizione che celebra con undici talenti emergenti (due dei quali selezionati fra gli oltre 200 candidati del primo Concorso Illustri, rivolto a illustratori italiani under 30), Things, che racconta come l’illustrazione sia diventata protagonista anche del design, e infine Milioni di Passi, il tributo dell’illustrazione italiana all’omonima campagna di sensibilizzazione di Medici Senza Frontiere focalizzata sugli interventi medico-umanitari a favore delle popolazioni in fuga a causa di migrazioni forzate (le tavole autografate saranno in asta su eBay fino al 27 giugno e l’intero ricavato sosterrà MSF). Inoltre dal 26 al 28 maggio in piazza Castello (Vicenza) sarà possibile provare la #Milionidipassi Experience, con gli speciali visori a 360 gradi che consentono al pubblico di immedesimarsi nell’esperienza delle migliaia di persone che ogni giorno, in tutto il mondo, sono costrette a fuggire da guerre, persecuzioni e povertà.

Agostino Iacurci

Palazzo Chiericati sarà invece la sede di 30×30: trenta illustrazioni, una per ogni giorno di Festival, per un album disegnato della città di Vicenza. Grazie alla collaborazione con PixartPrinting, al termine di ogni giornata una nuova illustrazione verrà stampata per diventare il giorno seguente parte della mostra, che così cresce giorno dopo giorno attraverso gli occhi e le matite degli illustratori protagonisti del Festival. Spazio anche al character design, che si presenta al pubblico del Festival attraverso la mostra Characters ospitata dalla Galleria QuBi (Corso Fogazzari, 21). Un percorso alla scoperta delle mille facce dell’illustrazione attraverso i lavori di numerosi professionisti italiani, come Zerocalcare, Toki Doki, Davide Toffolo, Giacomo Bevilacqua. Il festival propone inoltre IllustriLab, un ciclo di laboratori tenuti da alcuni dei disegnatori più conosciuti a livello nazionale, volti ad approfondire la professione di illustratore e i processi creativi che la caratterizzano, e Salotto Illustri, una serie di interviste pubbliche per conoscere le storie delle persone dietro alle immagini disegnate. Un ricco calendario di eventi OFF arrichisce infine il programma di Illustri Festival: eventi, live performance, workshop ospitati da gallerie, laboratori e locali del centro storico di Vicenza che fino al 25 giugno diventerà il centro nevralgico dell’illustrazione italiana.

WEB* http://www.illustrifestival.org