CINEMA
* PIEMONTE gLOCAL FILM FESTIVAL

by Redazione DATE*HUB

FILM GLOCAL!

MANIFESTO_16° Piemonte Movie gLocal Film Festival

Comincia oggi al Cinema Massimo di Torino in via Verdi 18 il 16° Piemonte Movie gLocal Film Festival rassegna annuale dedicata al cinema piemontese.

 

L’edizione di quest’anno porta con sé due importanti novità: per la prima volta l’intera manifestazione conquista il Cinema Massimo che rappresenta il principale luogo festivaliero della città; inoltre, prende vita sotto una nuova direzione artistica, quella di Gabriele Diverio che fin dalle prime edizioni ha curato prima la sezione Spazio Piemonte, poi Panoramica Doc, contribuendo sempre più al festival con la sua impronta personale, fino a ereditarne la direzione da Alessandro Gaido. Aria nuova, dunque, per un festival che mantiene le radici salde sul territorio con il suo spirito glocal e indipendente, fatto di relazioni costruite negli anni e stimoli raccolti dalle diverse realtà cinematografiche che operano in Piemonte.

NINNA NANNA PRIGIONIERA di Rossella Schillaci_1

NINNA NANNA PRIGIONIERA di Rossella Schillaci

Il Festival si snoda dall’8 al 12 marzo, con 53 film in programma, di cui 4 presentati in anteprima assoluta, 5 in anteprima regionale e 1 in anteprima nazionale. Apre la rassegna stasera alle 21 l’anteprima nazionale del documentario Ninna Nanna Prigioniera di Rossella Schillaci, che racconta la quotidianità di Jasmina, una giovane donna che sta scontando la sua pena in carcere e che ha con sé in cella i due figli più piccoli, un ritratto intimo sulla maternità e sull’energia vitale dell’infanzia che riesce a dare colore anche al grigio di una cella.

EGO di Lorenza Indovina con Elena Arvigo

EGO di Lorenza Indovina

Importante è lo spazio dedicato ai documentari e ai cortometraggi che sono in gara nelle sezioni “Panoramica Doc” e “Spazio Piemonte” per aggiudicarsi il titolo di migliore prodotto cinematografico – documentaristico e in forma breve – dell’anno passato. Due gli omaggi di quest’anno agli autori che hanno fatto la storia del cinema: il regista torinese recentemente scomparso Corrado Farina e Carlo Ausino di Torino violenta, film che quest’anno compie 40 anni dall’uscita in sala, che offre lo spunto per aprire la rassegna “Guardie & Ladri – Poliziottesco all’italiana” indagando altre città “violente”.

Corrado Farina_sul set di Hanno cambiato faccia

Corrado Farina sul set di HANNO CAMBIATO FACCIA

Il gLocal Film Festival farà tappa tra festival gemellati come Skepto, Seeyousound, il neonato Alessandria Film Festival e realtà cinematografiche con cui collabora da anni come La Danza in 1 minuto e O.D.S. fino alla chiusura con il lungometraggio in anteprima regionale Babylon Sisters di Gigi Roccati.

BABYLON SISTERS di Gigi Roccati_1

BABYLON SISTERS di Gigi Roccati

Il programma completo è disponibile a questo indirizzo.

WEB * www.piemontemovie.com