GARDEN*
CONVERSAZIONI TRA ORTO E GIARDINO

by Paola Cecchini

Live, love, garden

01

Conversazioni tra Orto e Giardino nasce da un’idea un po’ “pazza” di Silvia Boniardi e Jacopo Cattaneo, i due co-autori del blog, un lavoro nella comunicazione e nel turismo e una passione incredibile per gli angoli verdi di tutti i tipi: dalla tazzina da caffè con il cactus, alla quercia.

09

E dal momento che “cactus lady is the new cat lady”, ho pensato proprio di intervistarli perchè non vedevo l’ora di conoscere meglio questi “Giardinieri Viaggiatori” che hanno il pollice verde ma vivono e lavorano in una metropoli come Milano.

02

Dal loro amore per le piante è nato questo “diario online”: all’inizio fatto per tenere traccia dei lavori eseguiti in giardino che poi si riempie di racconti dall’orto, e finisce per includere storie di viaggi e scoperte, con qualche incursione nella cucina (vera passione di Silvia). Un blog un po’ inusuale, che bazzica nel mondo lifestyle, ma che ha le radici ben salde nella terra, un po’ come lo sono i suoi due autori.

0403

*Dal momento che mi emoziono per luoghi come il Giardino di Boboli a Firenze e l’Orto Botanico di Valencia, vorrei sapere come ci si sente ad essere Giardinieri Viaggiatori?
Esattamente come dici tu, ci si sente “emozionati”, essere Giardinieri Viaggiatori rende le città che visitiamo uniche e spesso ci permette di scoprire posti che non sono molto “turistici”, come il bellissimo orto botanico di Perugia, o ancora l’orto botanico dedicato alle piante velenose che si trova in Scozia. Inoltre ci permette di guardare le città con occhio critico, ad esempio, a Berlino abbiamo visto il vischio sugli alberi anche in centro città, mentre in Sardegna abbiamo raccolto il mirto per farne il liquore, per non parlare dell’albero di “Stella di Natale” (Poinsetta) che abbiamo incontrato a Palermo. Insomma, essere Giardinieri Viaggiatori ci rende viaggiatori più attenti e osservatori e spesso, appunto, emozionati da quello che vediamo.

05

*Rimanendo in tema città: è stato difficile diventare dei Giardinieri Urbani a Milano?
Essere giardinieri a Milano non è sicuramente facile, ma neanche impossibile! Basta calibrare al meglio spazi, acqua, terra e piante, un sottile gioco d’equilibrio che permette di rendere verde ogni piccolo angolo. In fondo basta davvero poco ad una pianta, tutto quello che dobbiamo fare è renderle la vita un poco più semplice.

0608

*Facci da city guide: quali sono i migliori giardini e aree verdi di Milano?
I giardini più belli sono sicuramente i Giardini della Guastalla, che si trovano vicini all’Università Statale. Ci è sempre piaciuto sedere sulla balaustra della grande vasca centrale e leggere o scambiare due chiacchere. Altro posto verde poco conosciuto sono i Chiostri dell’Umanitaria. Oltre ai giardini recentemente risistemati e riaperti si può ammirare un chiostro interamente ricoperto di glicine. Se si esce un poco da Milano si può visitare il Parco/Giardino di Villa Litta Modignani nel quartiere di Affori, con i suoi platani centenari e i prati ombreggiati, dove siamo venuti spesso per sfuggire alla calura estiva. Ovviamente un vero giardiniere non può non visitare l’Orto Botanico di Brera, con il suo fascino antico, ma se si è davvero appassionati bisogna anche fare un salto all’Orto Botanico di Città Studi, l’orto botanico universitario dove trovare rarità e cose strane. Ah, ultima chicca, un vero giardiniere non può non visitare un vero e proprio albero Matusalemme: la quercia secolare che si trova in Darsena, con i suoi rami giganteschi che sembra abbracciare la piazza.

11

*Infine visto che sono una country girl faccio sempre una domanda per capire cosa pensano gli altri sul rapporto provincia/città e/o città/campagna, secondo te cosa dovrebbero imparare l’una dall’altra?
Sembra banale dirlo ma è quello che vogliamo raccontare (in parte) con il nostro blog: città e campagna possono e devono dialogare e imparare una dall’altra. Non necessariamente chi vive in campagna è uno “sfigato” e chi vive in città un maleducato distratto. In ognuno di noi convivono due anime e queste possono convivere più che pacificamente. E ci siamo resi conto che ormai è sempre più così.

1210

WEB * http://conversazionitraortoegiardino.com
FACEBOOK: https://www.facebook.com/conversazionitraortoegiardino