FASHION
* REVERS

by Valentina Mosè

Moda Etica

apertura_articolo

«Un uomo può indossare ciò che vuole, resterà sempre un accessorio della donna». Così diceva Coco Chanel e, se aveva ragione lei, questo articolo è dedicato principalmente alle donne, oppure ai regali da fare alle donne. Tanto più che, con Natale alle porte, vale la pena inserirsi in modo trasversale nel coro degli “Speciale Regali” che ci tartasseranno da qui alla fine dell’anno.

composizione_sacche

Perché “trasversale”? Perché Revers. Il risvolto etico della moda è innanzi tutto un modo di pensare, fare e indossare una moda responsabile, che si preoccupa di realizzare prodotti belli e, contemporaneamente, di valorizzare e salvaguardare la loro artigianalità, impattando il meno possibile sull’ambiente. Non solo: coniuga allo “slow fashion” l’impegno sociale, collaborando con associazioni locali per favorire l’inclusione di soggetti vulnerabili attraverso la realizzazione di laboratori creativi e corsi di formazione professionale in ambito sartoriale.

revers_fb

Il progetto nasce nel gennaio 2016 dall’incontro tra Alessandra Impalli – fashion designer, stylist, conduttrice e insegnante per programmi televisivi come Refashion (Real Time) e Lady Burlesque (Sky Uno) – ed Emanuela Soldano – project manager di iniziative sociali – per favorire, attraverso la moda, un consumo consapevole e responsabile e nuove forme di inclusione sociale.

composizione_zainetti

Sin dall’inizio, quindi, grazie alle due anime di cui è composto, Revers non è un semplice “riciclo” – anche se non ci sarebbe nulla di male, come direbbero le nostre nonne che adattavano e reinventavano le proporzioni e le lunghezze degli abiti anche tre o quattro volte prima di destinarli al cassonetto -. Revers è una combinazione di creatività, passione per la moda e spirito solidale. E infatti Alessandra ed Emanuela conducono anche un altro progetto parallelo e complementare che si chiama Making Fashion e che organizza degli appuntamenti di “Sartoria Sovversiva”, ovvero laboratori tematici dedicati alle amanti del DIY dove si insegna a cucire attraverso un metodo facile, veloce e soprattutto divertente.

img_5752

L’idea di Making Fashion è quella di uscire dalle regole della sartoria tradizionale, che richiede tempi di realizzazione molto lunghi, e di favorire la fantasia e la voglia di cucire delle partecipanti: quindi, in un laboratorio di Alessandra ed Emanuela non si imbastisce, ma si cuce direttamente a macchina, non si fanno cartamodelli su carta, ma si disegna subito sulla stoffa, di modo tale che, al termine di ogni laboratorio, tutte le “sarte” tornano a casa con un capo unico e glamour, realizzato interamente con le proprie mani. Ricapitolando, quindi, a Natale quest’anno avete due possibilità: potete acquistare un prodotto Revers già pronto con la certezza di fare un regalo originale, attento al pianeta e in edizione limitata, oppure potete partecipare a uno dei laboratori di Making Fashion e, al grido di “Do it yourself!”, realizzare voi stesse qualcosa di unico.

WEB* Shop online: www.etsy.com/it/shop/ReversModaEtica
Per la sartoria sovversiva: www.facebook.com/Making-Fashion