EXHIBITION
*BEYOND

by Redazione DATE*HUB

Aspettando Outdoor Festival

beyond

 

Outdoor Festival Internazionale di Arte Urbana torna all’ex caserma di via Guido Reni dal 1° al 31 ottobre e, nell’attesa, la galleria Wunderkammern di Roma ospita una mostra collettiva che presenta i lavori di 10 degli artisti che saranno presenti nell’edizione 2016.
Dal 17 settembre al 6 ottobre AFK, Xabier Anunzibai, Alex Fakso, Honet, Joys, Kirill Kto, Mobstr, Sebas Velasco, Virgilio Villoresi e Vlady esploreranno i temi centrali del festival, il confine e il limite.

wk_afk_laugh_2016

AFK, “Laugh”

Gli artisti ci invitano a riflettere sull’idea di andare oltre, di oltrepassare i limiti. Limiti spaziali o concettuali che possono influenzare sia la sfera pubblica, sia quella privata della nostra vita. Cosa succederebbe se li attraversassimo? Se andassimo oltre? Come un processo metaforico, gli artisti sfideranno le loro concezioni di opera d’arte e la definizione del gesto estetico attraverso il lavoro con differenti tecniche artistiche: opere su tela e carta insieme a fotografie, sculture e installazioni.

wk_afk_rain

AFK, “Rain”

AFK (Bergen) è un artista norvegese di urban art. Famoso per i suoi stencils che spesso nascondono messaggi politici, AFK continua a nascondere la sua identità creando lavori per le strade di tutta Europa.

wk_xabier-anunzibai-and-sebas-velasco_tolosa_2015

Xabier Anunzibai and Sebas Velasco, Tolosa 2015

Xabier Anunzibai (Beasain, 1985), anche noto come Xabier XTRM, è uno street artist spagnolo che nel suo lavoro unisce differenti tecniche artistiche: murali, tele, disegni, produzioni video e installazioni a metà strada tra dipinti e sculture.

Sebas Velasco (Burgos, 1988) è un artista di street art spagnolo. Velasco lascia il suo segno nel paesaggio urbano dipingendo interventi murali in tutta Europa. Da muri di grandi dimensioni a tele, la pratica artistica attuale di Velasco comprende illustrazione, disegno e pittura.

wk_alexfakso_2

Alex Fakso

Alex Fakso (Bassano del Grappa, 1977) inizia la sua carriera nei primi anni ‘90 come fotografo di skate. Attualmente le sue fotografie combinano arte e reportage sulla cultura urbana e la scena underground. Il suo lavoro è stato pubblicato su importanti riviste e l’artista ha partecipato a numerose mostre personali e collettive.

wk_honet_prague

Honet, Praga

 Honet (Paris, 1972) è un artista di graffiti e un illustratore francese. Honet prende ispirazione da film cult, favole e fantascienza introducendo uno stile molto personale che unisce illustrazione gotica e romanticismo. L’artista ama dipingere in luoghi abbandonati e dimenticati e i suoi interventi possono essere ammirati in tutta Europa e oltre.

wk_joys_bologna

Joys, Bologna

Joys (Padova, 1974) inizia la sua carriera come writer all’inizio degli anni ‘90. L’artista usa differenti tecniche artistiche, dalla pittura murale alla scultura, andando sempre oltre le due dimensioni e creando pezzi geometrici unici. I suoi lavori sono stati esposti in molte istituzioni e manifestazioni prestigiose.

wk_kirillkto_incomprehensible_sam-russia_2016

Kirill Kto, Russia 2016

 Kirill Kto (Zelenograd, 1984) vive e lavora a Mosca. L’artista proviene dalla scena dell’arte underground russa e non ha mai avuto una formazione artistica accademica. Nel 2012 la rivista ArtChronika lo ha inserito tra i 50 artisti russi più influenti.

wk_mobstr

Mobstr (Newcastle) è un artista di street art famoso per i suoi interventi tipografici provocatori, giocosi, ironici e divertenti che realizza in città. Attraverso i suoi interventi pubblici l’artista affronta temi come la pubblicità, il consumismo e la società contemporanea.

wk_virgilio-villoresi

Virgilio Villoresi

Virgilio Villoresi (Fiesole, 1979) è un video-maker italiano che vive e lavora a Milano. Le sue prime ispirazioni includono l’animazione polacca, il cinema sperimentale europeo e la scena d’avanguardia e quella underground americana. Crea video d’arte unici, videoclip musicali e pubblicità.

wk_vlady

Vlady (Catania, 1974) è un artista visivo multidisciplinare. Ama sperimentare con vari media quali performance, fotografia, video e installazioni. Negli ultimi anni la sua ricerca è diventata più concettuale; l’artista lavora con grandi installazioni en plein air spesso caratterizzate da ironia e sarcasmo.

Opening: sabato 17 settembre ore 18.30 -21-30

WEB * http://www.wunderkammern.net/