5×1#50
*MATTEO CUCCATO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

5×1 – 5 opere x 1 artista è il nostro appuntamento con l’illustrazione italiana, un’occasione di scoprire il “dietro le quinte” delle immagini che tanti artisti creano e condividono.

strudelbrain

È la volta di Matteo Cuccato aka StrudelBrain. Ecco una sua breve biografia: «Nasce a Bolzano il 17/07/84 dove studia Design e Arti. Lavora come illustratore, grafico e character designer. La passione per il disegno è contaminata dagli studi musicali in viola e violino permettendogli di declinare forma, ritmo, tono e colore sul piano visivo. Ha collaborato con realtà indipendenti come Monipodio! e Passenger Press e collettivo Dr.Ink. Tra le recenti collaborazioni Nickelodeon, Foot Locker Europe, Wacom Europe, Adobe Italia, Microsoft Italia, Faber Castell Italia, MYSTERY BOX studios, Pictoplasma, Illustri Festival, Yahoo Sport, Huffington Post UK, H-Art, Selle Royal.»

 

date-hub_cuccato_1 

Questa illustrazione è stata realizzata per l’evento Art Guitar Night di Treviso Comic Book Festival e Home Rock Bar, una serata di live paint e custom di chitarre alla quale ho avuto il piacere di partecipare. Mi è stata concessa massima libertà creativa e ne ho approfittato per sperimentare qualche nuova finitura in fase di colorazione.

date-hub_cuccato_2

Questa illustrazione è un lavoro personale dove ho cercato di cristallizzare il continuo flusso di informazioni e distrazioni a cui siamo sottoposti, ma anche la sensazione di essere costantemente sotto osservazione da parte del mondo esterno.

date-hub_cuccato_3

Questa è un’illustrazione che ho realizzato per l’edizione 2015 di Pictoplasma, Festival di character design berlinese.
L’illustrazione è stata selezionata per diventare parte dell’installazione collettiva #CharacterSelfie” insieme alle opere di artisti provenienti da tutto il mondo, all’interno della Pictoplasma Portrait Gallery.

date-hub_cuccato_4

In questo caso stavo cercando di declinare il mio modo di disegnare all’interno di un ambito sportivo, esperimento che mi ha successivamente portato a collaborare con realtà come Póg Mo Goal, Gate11 e all’interno del volume “Giacinto Facchetti – il rumore non fa gol” edito da Becco Giallo.

date-hub_cuccato_5

Questa immagine è stata commissionata dall’Università degli Studi di Verona per comunicare l’incontro con Chip Kidd. È un lavoro a cui sono particolarmente affezionato, perché mi ha permesso di conoscere da vicino una delle personalità più influenti nel campo del design.

 WEB* matteocuccato.com • behance.net/teocato