EXHIBITION
*I LINGUAGGI DELLA PERCEZIONE

by Redazione DATE*HUB

I Diciottocchi di Lago Film Fest

13256250_10157060232082355_8031180467680628765_n

Ha inaugurato lo scorso 29 Maggio la mostra dedicata a Diciottocchiun progetto ideato da Lago Film Fest nel lontano 2010 i cui protagonisti sono nove artisti che ogni anno si incontrano sulla riva del lago per raccontare un’esperienza. I loro sono punti di vista liberi e coraggiosi che decidono di vivere Lago a pieno, confrontandosi e dando vita ad una narrazione collettiva del festival ad alto contenuto emozionale.

Alfred Agostinelli

Alfred Agostinelli

Dagli sguardi degli artisti che si sono avvicendati nel corso di sei anni sono insospettabilmente emersi percorsi di espressione simili nella rappresentazione del medesimo soggetto: l’idea di raccoglierli tutti in una mostra nasce da qui. La percezione del singolo e il linguaggio scelto trasformano la raffigurazione in un unicum, un percorso, un grande racconto corale di Lago Film Fest.

Matteo Bortolini

Matteo Bortolini

La mostra si svolge presso il Centro Arte e Cultura di Cittadella (C.A.C.C.) ed espone le opere di numerosi artisti, buona parte dei quali veneti: Daria Tommasi, Marta Muschietti, Andrea Armellin, Oreste Sabadin, Anna Carmignola, Sara Folegotto, Alejandra Garcia, Federica Altoè, Janina Bauer, Giulio Maria Perencin, Andrea Gottardi, Gabriele Kahal, Daniele Armellin, Katia Ceccarelli, Federico Meuli, Roberto Peris Cesami, Selena De Marchi, Mattia Gobbi, Marco De Benedictis, Alessia Trentin, Francesca Casanova, Corinne Zanette, Paride Colomban, Matteo Bortolin, Clara Ridomi, Federica Piazza, Umberto Colferai, Di Zuong, Valeria Degli Agostini, Cristian Dorme, Giulia Perin, Norma Nardi, Veronica Merlo, Alfred Agostinelli, Martina Rosa, Nicola Giorgio, Dario Barbani.

Norma Nardi

Norma Nardi

La mostra rappresenta un momento di passaggio, snodo fondamentale tra le edizioni passate e quella che si appresta ad iniziare. In quest’occasone infatti verranno aperte le call per i nuovi artisti, i nuovi “diciotto occhi” che avranno la straordinaria opportunità di raccontare la dodicesima edizione del festival, in una nuova ed esclusiva veste: quella dell’illustrazione.

Daria Tommasi

Daria Tommasi

Lago Film Fest XII riaprirà i battenti il 22 Luglio per quella che si preannuncia come un’edizione ancor più ricca di contenuti ed eventi. Il festival si propone come luogo di sperimentazione; non a caso l’invito di quest’edizione è Discover, scopri. Un invito che è anche un imperativo, un’esortazione a conoscere, guardarsi attorno e spingersi sempre più lontano.

Giulia Perin

Giulia Perin

Imperativi che il festival ha posto prima di tutto a sé stesso, confermandosi negli anni incubatore di talenti e piattaforma di sperimentazioni e commistioni artistiche. Call for dreams, altro dei bando  in calendario, aperto a tutti quegli artisti, videomakers e creativi che hanno un sogno, un’idea, da realizzare e cercano uno spazio dove poter dargli forma. Immancabile la call per i volontari (o “rane”, come amano farsi chiamare) motore fondamentale ed indispensabile del Fest, già aperta da qualche settimana.

WEB* www.lagofest.org