FESTIVAL
*MI AMI

by Redazione DATE*HUB

Musica e baci

Dal 27 al 28 maggio torna il MI AMI, il festival della musica e dei baci, che raggiunge la sua XII edizione, nella cornice del parco dell’Idroscalo al Circolo Magnolia. Il noto weekend milanese di musica, arte e fumetti, da sempre percepito come l’opening event della stagione estiva, quest’anno arriva un po’ prima ed è un po’ più breve del solito, ma promette comunque di essere un grande evento.

Mi AMI FESTIVAL

Sarà #silovoglio l’hashtag di questa edizione, già evocato nell’immagine a tema “matrimonio a Las Vegas” firmata dall’artista Johnny Cobalto: un tema che si riallaccia alla natura stessa del MI AMI e alla sua tradizione di festival della musica e dei baci, nonché alla possibilità effettiva di sposarsi all’interno del Festival. Verrà infatti allestita una cappella dove poter coronare il sogno d’amore nella più rock’n’roll delle maniere: chi non vorrebbe avere Elvis a celebrare il proprio matrimonio?

Cani_Cosmo

I Cani e Cosmo si esibiscono venerdì 27 maggio.

Tre palchi per 50 artisti, fra cui I Cani, che a cinque anni dal loro primissimo concerto in assoluto proprio sul palco del MI AMI, tornano al festival con il disco Aurora; Cosmo, voce dei Drink to me al secondo lavoro da solista; Calcutta, il sorprendente cantautore di Latina rivelazione del 2015 con MainstreamIosonouncane, i Selton e Jolly Mare.

Iosonouncane

Iosonouncane si esibisce sabato 28 maggio (foto di Silvia Cesari)

Non mancano, come da tradizione, le sorprese e le feste.
Al MI AMI i Ministri festeggiano i 10 anni dal loro album d’esordio; Tommaso Paradiso, voce dei Thegiornalisti, propone una personale lettura di Bollicine di Vasco Rossi; dalle periferie romane arriva il rap dei Noyz Narcos, ma anche il rap-trap di Tedua, Rkomi e Izi. Entrambe le serate, infine, saranno chiuse da dj set di caratura internazionale: Crookers al venerdì e SBCR (Sir Bob Cornelius Rifo dei The Bloody Beetroots) al sabato. Il tutto, concerti e dj set, curato negli aspetti visivi dal collettivo Recipient.

I Ministri

I Ministri sul palco sabato 28 maggio.

E non finisce ancora qui.
Perché, accanto ai tre palchi, torna anche il MI FAI, un vero e proprio spin off del festival dedicato all’illustrazione, con una novità: il MI FAI /WAXMAN BROTHERS BACKYARD sarà un palco del MI AMI dedicato ai concerti illustrati. In altre parole, tutti i concerti saranno animati da esclusivi live painting realizzati da nove artisti sorprendenti che nel corso dell’anno si sono distinti per talento e visionarietà. Un viaggio inedito nel panorama italiano dell’illustrazione, del fumetto e dell’arte di cui saranno protagonisti Francesca Protopapa (alias Il Pistrice), Pietro Scarnera, Dr. Pira, Cristina Amodeo, Alice Milani, Isabella Nazzarri e il collettivo Turbosafary.

Il Pistrice e Johnny Cobalto

L’illustrazione de Il Pistrice (Francesca Protopapa) a destra e quella di Johnny Cobalto a sinistra.

A chiudere il cerchio Sergio Ponchione, o l’Obliquomo, affermato autore di fumetti, che realizzerà l’onirico report a fumetti del MI AMI Festival.

L'opera realizzata dal collettivo Turbosafary per il MI FAI.

L’opera realizzata dal collettivo Turbosafary per il MI FAI.

WEB* www.miamifestival.it/2016