OPEN STUDIO
*ELENA CATARCI

by Redazione DATE*HUB

La cowgirl che dipinge i teschi

Grazie al cielo è finita l’epoca dei teschi nella moda.
Onnipresenti per anni, in caduta libera dalle passarelle di Alexander McQueen alle bancarelle dei mercati più infimi, hanno rappresentato un elemento imprescindibile dei nostri armadi per tanto, troppo tempo. Solo che un teschio fa rock tanto quanto una rondine fa primavera.
Oggi che la moda lo ha dimenticato, lavorare sull’iconografia del teschio torna a essere uno spunto di ricerca artistica interessante, soprattutto se, come in questo caso, non si parla di teschi umani, bensì di bovino.

Locandina

Ex batterista di Le bambine cattive, gruppo punk romano tutto al femminile, e degli Intellectuals, band che conta 5 LP e tour in tutta Europa, nonché illustratrice e pittrice, Elena Catarci è una cowgirl che dipinge teschi di mucca. Elena impiega le ossa degli animali raccogliendole nei boschi, dopo che sono morti in modo assolutamente naturale, e le incide, scolpisce e dipinge trasformandole in Idoli, in simboli mitraici.

IMG_8865

Elena Catarci, Pan series “Transfiguration”

image1

Elena Catarci, “Swampthing”

Il progetto “Newbones” non è nuovo. È dal 2008 che l’artista lavora a queste sculture e installazioni e le ha già esposte in diverse personali, l’ultima delle quali è stata nel Castello di Montese lo scorso anno.

Montese01

Montese02

Due scorci della mostra a Montese.

Il 20 maggio a partire dalle 16.00 alle 23.00 le opere di Elena saranno nuovamente a Roma nella mostra “Newbones Revisited”, in via Cairo Montenotte 57 (zona Gemelli) e rimarranno in esposizione fino a domenica 29 maggio con orario di apertura dalle 11.00 alle 18.00.
Una buona occasione per dimenticare i brutti teschi da finti rockettari dei nostri armadi e scoprire, al loro posto, i teschi selvaggi e indomabili di un’autentica cowgirl.

Ritratto_ElenaRitratto_elena2

WEB* www.newbones.jimdo.com