EXHIBITION
*ROBERT PROCH

by Redazione DATE*HUB

Tra utopia e libertà.

Inaugura sabato 16 aprileCrossing the Line, la prima mostra in Italia dell’artista polacco Robert Proch. L’artista crea impressionanti visioni a metà strada tra astrazione e figurazione. Trae ispirazione dagli eventi quotidiani e dall’ambiente urbano, che riduce ai loro elementi essenziali per creare una visione in cui la figura umana è sospesa in un mondo complesso e frammentato. Come in un’architettura decostruita e metaforica, il risultato visivo finale delle sue immagini è caratterizzato da una stimolante imprevedibilità e da un caos controllato. All’interno di questi paesaggi di finzione Proch crea narrazioni immaginarie: spesso si tratta di figure isolate, o estranee le une dalle altre, in un precario equilibrio tra ciò che potrebbe o potrebbe non accadere.

WK_Robert-Proch_'Long-gone-tattoos'-199x130cm-acrylic-on-canvas-2016_lr

Nonostante il loro aspetto tecnologicoistantaneo, le immagini di Robert Proch non sono create tramite la fotografia o la produzione digitale. L’artista prende ispirazione da esperienze di vita dirette, che poi ricompone attraverso i suoi ricordi e combina con la creazione libera e spontanea sulla tela o sulla parete. Questa spontaneità è, come afferma l’artista, ciò che rende il processo di creazione così interessante. Il tempo è un aspetto importante nel lavoro di Proch. Tuttavia, nonostante il grande dinamismo estetico, le figure dell’artista sembrano paralizzate, sospese in un momento e in uno spazio incerti.

WK_Robert-Proch_Rear-view-mirror_140x100cm_acrylic-on-canvas-2016_lr

La moderna condizione umana, l’inerzia e la libertà sono i concetti che verranno esplorati nella mostra alla Wunderkammern di Roma. Secondo l’artista, le persone sono influenzate da numerosi fattori che condizionano le loro vite e azioni: necessità quotidiane, gesti ordinari ripetitivi o pressioni dalla maggioranza. La libertà sembra un ideale utopico, eppure continuiamo sempre a cercarla. Ma a volte si arriva a un punto di rottura in cui siamo in grado di vedere chiaramente e agire in modo libero, fare un passo avanti; attraversiamo la linea. Tuttavia, non fare questo passo può portare a una frustrazione che può degenerare in tendenze distruttive. L’artista ritrae personalità immaginarie che si trovano in questo stato mentale critico, esattamente sulla linea sottile che separa le due condizioni.

WK_RobertProch_Invitation_Horizontal_IT_LR

Robert Proch * Crossing the Line
Vernissage sabato 16 Aprile 2016
fino all’11 giugno 2016
Galleria Wunderkammern
Via Gabrio Serbelloni 124, Roma
www.wunderkammern.net

WK_Robert-Proch_Studio_cred