REPORTAGE
*ILLUSTRI FESTIVAL 2015

by Siriana F. Valenti

Cartoline da Vicenza.

10 giorni fa Vicenza è stata invasa da un’ondata di illustratori che, con le loro opere, hanno colorato la città nei luoghi culto dell’arte italiana. Noi di DH c’eravamo e siamo rimasti colpiti di fronte alla bellezza delle architetture palladiane che hanno ospitato le varie mostre del Festival Illustri, edizione 2015.

Foto-09-12-15-14-48-12

È stato bello aggirarsi per le strade di una piccola città accogliente e densa di storia, dove perdersi è impossibile. Altrettanto bello è stato ritrovare così per caso e mangiare insieme fino alle quattro di pomeriggio, persone conosciute e altre sconosciute con cui in passato magari ci si è scambiati solo qualche mail di lavoro. È stato bello scoprire i cicchetti specialmente quelli a base di baccalà mantecato e bere un Lagavulin alle 6 di pomeriggio per provare a riscaldarsi e a mandar via quella nebbia ferina che scioglie le ossa. Infine è stato magnifico osservare da vicino e con il naso all’insù i lavori di alcuni dei più grandi illustratori italiani presenti in questo momento sulla scena.

Per tutti questi motivi abbiamo fatto qualche foto dei nostri giorni vicentini e ci fa molto piacere condividerle con voi.

Saranno Illustri – Palazzo Chiericati – Nelle sale underground del Chiericati abbiamo incontrato vecchi, ma giovanissimi, amici che molto presto saranno Illustri. Le opere di Irene Rinaldi (♥), Andrea Mongia (con il suo Autunno), Margherita Barrera e Martoz sono quelle che personalmente ho amato di più. *

Irene Rinaldi

Irene Rinaldi

Martoz

Martoz

Andrea Mongia - Autunno

Andrea Mongia – Autunno

Margherita Barrera

Margherita Barrera

Illustri – Basilica Palladiana * Travolta dalla poetica narrativa e dalla grazia del segno di Gianluca Folì. *

Foto-06-12-15-15-33-00

Gianluca Folì

Gianluca Folì

Foto-06-12-15-15-33-29

* Piccola digressione al Berga Urban Museum che, dallo scorso anno, ospita a cielo aperto le opere di 25 tra i maggiori esponenti dell’illustrazione italiana e internazionale.*

Da sinistra: Sebastiano Barcaroli, Andrea Mongia, Giulio Castagnaro, io, Margherita Barrera, Valentina Mosé e Salvo Santonocito.

Da sinistra: Sebastiano Barcaroli, Andrea Mongia, Giulio Castagnaro, io, Margherita Barrera, Valentina Mosé e Salvo Santonocito.

Alcune opere di Noma Bar

Alcune opere di Noma Bar

Impossibile resistere a uno scenario del genere! Valentina Mosè in posa.

Impossibile resistere a uno scenario del genere!

* Uno scorcio del Teatro Olimpico, spazio di meraviglie dove si è tenuto l’opening del Festival. *
Foto-09-12-15-14-47-24

* Martoz e i ragazzi di MalEdizioni durante la presentazione del fumetto Remi Tot in Stunt: pagine su pagine a colori di bellezza delirante, con una (non)prefazione emozionante di Riccardo Mannelli. *
Foto-09-12-15-14-48-28

* Vicenza, città d’arte, avvolta dal freddo, dalla nebbia e dove, in questi giorni, a ogni angolo di strada è capitato di sentire le note giocose di una banda natalizia in alternanza all’eco malinconica di un sax suonato sotto i portici della Basilica. *
Foto-09-12-15-14-48-26

* Alcuni Illustri immortalati di sera in un Bacaro *

Da sinistra: Osvaldo casanova, Ale Giorgini (organizzatore del Festival), Mauro Gatti, Riccardo Guasco, Francesco Poroli e, al centro, Sebastiano Barcaroli.

Da sinistra: il simpaticissimo Osvaldo Casanova, Ale Giorgini (organizzatore del Festival), Mauro Gatti, Riccardo Guasco, Francesco Poroli e, al centro, Sebastiano Barcaroli.

Olympic Frames – Palazzo Chiericati *

Foto-05-12-15-12-31-34

Da destra: Rita Petruccioli • Stefano Colferai • Francesco Poroli • Roberto Hikimi • Federica Del Proposto …e in fondo aguzzate la vista per Totto Renna.

Foto-05-12-15-12-31-42

Da sinistra: Ale Giorgini • Mauro Gatti • Giulia Sagramola • Riccardo Guasco …e Ilaria Falorsi

Foto-05-12-15-12-31-59

Simone Massoni

That’s all folks! Ciao Vicenza, ciao Illustri, ci vediamo alla prossima.