5×1#22
*ITALIA RUOTOLO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

Italia-RuotoloContinua su DATE*HUB la rubrica dal titolo 5×1 – 5 opere x 1 artista dedicata a creativi talentuosi che, di volta in volta, si presenteranno ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandoci “la storia, i come e i perché” a ognuna di queste correlata.

Oggi è il turno di Italia Ruotolo che si racconta così per noi: «Mi chiamo Italia Ruotolo, disegno da quando ho visto la prima matita, con il tempo sono arrivata alla pittura ad olio che è il mezzo con il quale mi esprimo al mondo. L’arte, in tutte le sue forme ha per me una valenza conoscitiva, è il mezzo perfetto per esplorare il mistero in cui siamo immersi e, auspicabilmente, decodificarlo.»

Parole stregate nel giardino segreto

Parole stregate in un giardino segreto* Si affronta qui il tema della conflittualità fra quello che riteniamo essere il bene e il male. Nella pace di un giardino vi sono due uccelli , un corvo e un passero che battibeccano fra di loro. Il giardino è lo spazio emotivo della donna in primo piano che il conflitto rende immobile e afasica.

Madonna dei Corvi

Madonna dei Corvi* Questo lavoro fa parte di un progetto che porto avanti da un paio di anni. Si tratta di una serie di Madonne sui generis, patrone di situazioni alquanto indesiderate che a volte “benedicono” le nostre giornate. Oltre a questa per ora ci sono anche la Madonna degli Assassini e quella dei Misteri… probabilmente non finiranno qui. Nel mio lavoro spesso è presente una nota di ironia dalla quale non riesco a prescindere nell’arte come nella vita.

A blue trip-tych

A Blue Trip-Tych* Anche qui, all’interno di un discorso molto serio ho dovuto mettere una nota di ironia. Trip-tych (trittico) è un gioco di parole che allude sia alle pale d’altare che ai viaggi con l’LSD. Il tema centrale è la vita stessa, intesa come esperienza in cui i sensi portano all’ascesi spirituali. L’esistenza stessa è vista come una cattedrale in cui le nostre azioni assumono un carattere di sacralità per la ragione stessa di esistere.

La clessidra-Eternità breve

La clessidra-Eternità breve* Ho dipinto questo quadro per combattere uno dei miei demoni personali: Il tempo! Le due figure allegoriche di vita e morte si contrappongono in una struttura che ha la forma di un otto e allo stesso tempo di una clessidra, cioè eternità e fugacità . Il quadro ha la particolarità di poter essere appeso alternativamente nei due sensi opposti, dipende dalla visione di chi lo possiede.

Cria cuervos y te sacaran los ojos

Cria cuervos y te sacaran los ojos* Si tratta di un pezzo incentrato sull’ingratitudine e l’abbandono. Non ho un titolo italiano per questo quadro, in quanto è ispirato al proverbio spagnoloche in italiano significa più o meno: «Se dai da mangiare ai corvi aspettati che ti cavino gli occhi». È stato fatto per un collettivo di artisti spagnoli di cui faccio parte Hysterical Minds.