CINEMA
*DAGON

by Laboratorio Bizzarro

Un film da supportare su Kickstarter!

drafts

Tratto dall’omonimo racconto dello scrittore di culto H.P. Lovecraft, DAGON è un film d’animazione claymation che con ironia e stravaganza cala le atmosfere sovrannaturali e spaventose dello scrittore americano all’interno dell’estetica tipica dei film d’azione anni Ottanta, con Arnold Schwarzenegger. Come se Cthulhu incontrasse “Predator”.

character-a

visual-3
visual-2
visual-1

Un po’ di storia* 1919: un uomo si getta dall’ultimo piano di un palazzo nella periferia di San Francisco, in California. Fortunatamente sopravvive al tentativo di suicidio riportando, tuttavia, la lesione della spina dorsale che lo costringe sulla sedia a rotelle. Quell’uomo è Howard, un veterano dell’esercito americano di rientro dalla Prima Guerra Mondiale: ha visto e vissuto molte esperienze orribili durante i suoi anni al fronte, ma nulla a confronto di quella che racconta ossessivamente nelle pagine del suo diario a largo dell’Oceano Pacifico. Fatto prigioniero da una nave tedesca, dopo soli cinque giorni riesce a fuggire, portando con sé pochi viveri su di una scialuppa; vaga alla deriva nel mare finché un pomeriggio, dopo essersi addormentato, si risveglia arenato su una sorta di isola dal terreno fangoso, grigio, ricoperto di pesci morti e in putrefazione. Riluttante, decide di lasciare la sua imbarcazione per esplorare il territorio circostante. Dopo giorni di cammino arriva a un crepaccio, al cui interno si trova acqua oceanica; sul versante opposto si trova un enorme monolito decorato con bassorilievi a tema subacqueo. Mentre è teso in osservazione del monumento, la sua attenzione viene catturata da un gigantesco vortice marino dal quale, con sommo orrore dell’uomo, fuoriescono due arti titanici, seguiti da un altrettanto ciclopico corpo squamoso e viscido, ad abbracciare la pietra del monolito. Alla vista di quella creatura, Howard, è colto da un profondo senso di terrore e disgusto che gli provoca un tremendo dolore fisico e lo costringe a perdere i sensi. Quando rinviene si trova in una stanza dell’ospedale di San Francisco. Da quel momento l’immagine dell’orrenda creatura lo perseguita, e l’unico modo per calmarsi è scrivere esattamente ogni ricordo relativo a quella assurda esperienza. Ma il senso di angoscia è troppo forte e Howard prova a farla finita. Senza successo.

character

Il progetto è a cura di Paolo Gaudio (Regista e Sceneggiatore), Gianluca Maruotti (Illustratore e Animatore) e Angelo Poggi (Producer) e si può supportare sulla piattaforma KickStarter entro il 30 Agosto 2015. Dateci dentro!!!

Facebook

DAGON-poster