5×1#11
*FLAVIA SORRENTINO

by Redazione DATE*HUB

5 illustrazioni raccontate

Continua su DATE*HUB la rubrica dal titolo 5×1 – 5 opere x 1 artista dedicata a creativi talentuosi che, di volta in volta, si presenteranno ai nostri lettori con cinque illustrazioni raccontandoci “la storia, i come e i perché” a ognuna di queste correlata.

me

Oggi è il turno di Flavia Sorrentino, che si racconta così per noi: «Vivo e lavoro a Roma e sono cresciuta a pizza rossa e colori. Della mia città amo il fatto che “non è stata costruita in un giorno”, così ogni mattina quando mi sveglio questa consapevolezza, accompagnata da una giusta dose di curiosità, mi porta a cercare sempre nuovi modi espressivi e comunicativi. Penso che le illustrazioni come le persone siano ponti e che quando si deve esprimere un preciso messaggio attraverso un disegno, bisognerebbe sempre scegliere i mattoni giusti perchè le fondamenta siano solide e durature. Ho una sviscerale passione per le copertine, per Toulouse Lautrec, per la poesia in ogni sua forma, per la storia del costume, per il lettering, per Tina Turner e per il sugo al pomodoro.La colonna sonora della mia vita non poteva non essere che “Rome Wasn’t Built In A Day” dei Morcheeba, che ne dite?».

mariedef

Maria Antonietta* l’illustrazione è nata per il magazine storico francese Histoire Junior con cui collaboro. Dovendo parlare di Maria Antonietta, non potevo non inspirarmi ad uno dei ritratti creati della pittrice Louise Élisabeth Vigée Le Brun. Disegnare un personaggio in costume con in sottofondo “Mystic’s Dream” di Loreena McKennitt è pura poesia per i miei sensi.

perweb2

Christmas Holidays* l’illustrazione mi è stata commissionata da un Hotel di Roma per la copertina della brochure dei menù di Natale; dovevo descrivere l’atmosfera natalizia di una tipica tradizione culinaria italiana ma nell’atmosfera di un luogo internazionale come quello dell’hotel. Colonna sonora: Tina Turner e David Bowie -“Tonight” perchè stasera …Everyone will be alright!

copertinaragazzi

Angelo e Gli sparlocchi* Vi ho già detto che le copertine sono una mia passione? si lo so sono ripetitiva ma non posso fare altrimenti. Questa copertina l’ho creata per un romanzo per ragazzi che parla di mondi paralleli e di un “mondo, in cui sarebbe meglio non addentrarsi, dove i gatti non sono più gatti e gli uomini non sono benvenuti. Un posto pericoloso e imprevedibile.” Per creare l’atmosfera giusta non potevo non usare che l’acrilico e una dose massiccia della colonna sonora dal film Lezioni di piano- Michael Nyman.

reciclo

Plastic recycling* Questa illustrazione è stata ideata per una mostra collettiva sulla green economy per il festival di fumetto ” Le strade del paesaggio” (Cosenza). Mi era stata affidata la tematica sul riciclo della plastica, e tra le informazioni che mi erano state date una mi aveva colpito particolarmente e così l’ho voluta rappresentare. Lo sapevate che il reciclo di Pet permette la produzione anche di filati e tessuti ? Illustrare è anche imparare e conoscere. Vedere le cose da un’altra prospettiva e nella loro trasformazione è come ricevere un messaggio, un ” Message in the bottle” dei Police.

janeyere

Jane Eyre di Bronte* Il progetto grafico e questa illustrazione fanno parte di un progetto personale che ha il nome di Book Cover Project (per ora ci sono anche Orgoglio e Pregiudizio ed Emma di Jane Austen). Un progetto nato dalla mia intima esigenza di vedere svecchiate le copertine della letteratura internazionale, e non vi nascondo che è una cosa che mi diverte e mi appassiona tantissimo. Colonna sonora: tutta la discografia di Tracy Chapman.

WEB* www.behance.net