FESTIVAL
*FUOCHI FATUI 2014 • VIDEO ANIMAZIONI

by Redazione DATE*HUB

Feltre si riaccende con il festival Fuochi Fatui

locandina_FFF'14_base700px

Ritorna il festival Fuochi Fatui e DATE*HUB è di nuovo in prima linea per promuovere questa clamorosa tre giorni fatta di illustrazione, arte, musica, video arte e workshop! La kermesse di video-animazione e musica, votata alla valorizzazione del contesto storico urbano del piccolo borgo medievale come palco di eccellenza per la sensibilizzazione alle arti, giunge alla terza edizione e rilancia con nuovi ambiziosi progetti.

fuochi f.2

Riscoperta del tessuto urbano come luogo di socialità, valorizzazione dell’identità storica della città di Feltre, legame con il contesto naturalistico in cui il Castello di Alboino è incastonato, spazio alla sperimentazione artistica. La terza edizione del Fuochi Fatui Festival nasce e prende forma attorno a queste tematiche.
Il programma musicale attingerà, come da tradizione, alla scena indipendente italiana e internazionale, mentre è affidato alla sensibilità artistica degli illustratori coinvolti in questa edizione 2014 il compito di dare forma a riflessioni legate al tema della follia, per dare voce e contributo al dibattito in corso sulla riqualificazioni degli spazi che un tempo ospitavano l’ex ospedale psichiatrico della città.
Una tre giorni dedicata alla sperimentazione artistica in contesto urbano e alla valorizzazione, attraverso moderne declinazioni, di figure e peculiarità storico sociali della cittadina. Accanto al form ormai riconosciuto e apprezzato la compresenza di musica e video-animazione, tra e sulle mura del Castello, sono in programma quest’anno altre prestigiose collaborazioni.

fuochi f.1

L’evento che inaugurerà la terza edizione del festival presso la nuova location di Palazzo Borgasio, sarà la mostra intitolata “Galassia Castaldi” a cura di Anonima Impressori, gruppo di grafici e tipografi con base a Bologna, che vedrà l’allestimento di una piccola esposizione dedicata alla tipografia che partendo della figura storica di Panfilo Castaldi, tipografo e letterato feltrino vissuto tra il trecento ed il quattrocento, cercherà di introdurre al grande pubblico, il mondo del carattere mobile e della stampa tipografica tradizionale. Negli stessi spazi della mostra, il gruppo bolognese, organizzerà un workshop dedicato alla stampa tipografica con caratteri mobili componibili, per testimoniare come, nell’era digitale, la tipografia non solo è ancora viva, ma anzi ha ancora molto da raccontare e accrescere al suo lungo cammino.
Un secondo interessante workshop, affidato alla docenza di Pietro Leoni, tratterà il tema della programmazione di una drawing machine, in ambiente di sviluppo Arduino / Processing. Obiettivo del workshop è trasmettere i fondamentali per costruire la propria macchina e aprire prospettive sul funzionamento di macchine più complesse, come le stampanti 3D o le CNC più avanzate.

POSTER_WEB_1 copia

Spazio per la prima volta al festival Fuochi Fatui anche alla settima arte, il film “Supra Natura” dello street artist DEM e il videomaker Seth Morleyè infatti lo strumento scelto per dare spazio al tema della natura e dell’ambiente, particolarmente a cuore alla filosofia del festival e agli organizzatori. Il cortometraggio, che racconta un anno di storia d’Italia attraverso gli occhi di Madre Natura, verrà proiettato in collaborazione con la webzine Gorgo.

Fuochi Fatui
4-5-6 Settembre 2014
Feltre (BL)
WEB* fuochifatuifestival.it

Ecco a voi la lista e le biografie degli artisti visuali coinvolti in questa edizione! 

Bianca Bagnarelli – Milano

bagnarelli

Bianca Bagnarelli, nata a Milano nel 1988, è fumettista e illustratrice. Ha collaborato con Ampel Magazine, Cicada magazine, Kus, Mondadori, New York Times, Tunuè, Vice, e altri. Nel 2010 è cofondatrice di Delebile, piccola etichetta indipendente che pubblica racconti brevi a fumetti di giovani autori italiani e stranieri. Nel 2014 ha vinto il premio Nuove Strade a Napoli Comicon. http://biancabagnarelli.tumblr.com/

bertini

Classe 1987, appassionato di arti visive, lavora principalmente come motion designer, qualche vol- ta anche come grafico e illustratore. Il suo lavoro personale, porta alla base un concetto di sintesi che talvolta sfocia in un complicato minimalismo. Affezionatissimo del bianco e nero. http://www.nicholasbertini.com/

Andrea Manzati & Riccardo Albertini – Verona

manzati albertini

Andrea Manzati è un illustratore italiano che vive a Verona. Dopo 4 anni passati lavorando come graphic designer ed illustratore presso Happycentro, ha deciso di intraprendere una carriera pro- fessionale come illustratore freelance. Utilizza diversi stili di illustrazione passando da immagini geometriche e pulite fino a complesse composizioni utilizzando la plastilina. https://www.behance.net/alconic

Riccaordo Albertini nato a Verona nel 1980 ed ha subìto fin da piccolo l’influenza dei videogame, grazie al suo amato commodore 64 ed ai magnifici cartoni animati degli anni ‘80. Con un etch-a-sketch animator è venuto a contatto per la prima volta con l’animazione digitale e se ne è innamorato subito. Ha intrapreso la carriera del flash designer ed ha realizzato numerosissimi siti 100% flash, sco- prendo, progetto dopo progetto che la parte che gl piaceva di più del realizzare un sito era curarne a livello maniacale le animazioni. Ha quindi provato per la prima volta After effects e me ne sono innamorato (nonostante i suoi nu- merosi difetti), con altre persone ha fondato uno studio di animazione ma dopo qualche anno, ha deciso di intraprendere la carriera da freelancer, è qui che è nato Rocketpanda. Ora lavora con clienti da tutto il mondo e gestisco un piccolo tumblr contenente simpatiche GIF animate da lui realizzate. http://www.therocketpanda.com/

Paolo Parisi – Bologna

parisi

Paolo Parisi, autodidatta, disegna e scrive fumetti, illustrazioni, ha collaborato con editori e realtà indipendenti e etichette discografiche. Ha pubblicato in italia e all’estero, ha esposto in festival e gallerie. Colleziona fanzine e vinili. Vive e lavora in italia. http://www.paoloparisi.org/

Cristina Portolano – Bologna

 portolano

Cristina Portolano, nata a Napoli nel 1986, ha studiato fumetto e illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna e a l’EnSAD di Parigi. Dal 2007 al 2008 è segnalata al concorso rivolto ai gio- vani disegnatori operanti nella regione Emilia-Romagna che ha avuto come esito le mostre allesti- te durante il Komikazen di Ravenna. Entra a far parte del gruppo ernest, con cui pubblica recidiva (in nomination come miglior storia breve ai premi Attilio Micheluzzi del Napoli Comicon) e altre autoproduzioni. Nel 2011 vince il primo concorso indetto dal mensile Napoli MONITOR per la sezione reportage disegnato esponendo alla galleria HDE di Napoli, lo stesso anno viene invitata alla mostra per i giovani autori emergenti Futuro Anteriore al Napoli Comicon a castel sant’Elmo. Nel 2012 espone al fesival BilBolBul “storie dal C.E.P. Village” un progetto nato in collaborazione con il fotografo Giuseppe De Mattia. Nel 2013 ha partecipato al progetto “Peso alle Immagini” incontro tra illustrazione contemporanea e ceramica esponendo in Italia e all’estero. Ha da poco preso parte alla collettiva “ORCHINFABULA” all’interno del Festival della Fiaba di Paestum lo scorso maggio. Dipinge murales e con l’associazione eibò! partecipa a progetti europei. Fà parte degli autori del sito Retina comics ( http://www.retinacomics.org/). Ha collaborato e pubblicato disegni per: Internazionale, Lo Straniero, Hamelin, Teiera, Delebile, Illywords, Bobos, serigrafia Tantemani, Squame, ModernSpeen, MamiVerlag, Napoli monitor, AltreVelocità, Komikaze, Zigu- line. Vive e lavora a Bologna. http://cargocollective.com/cristinaportolano

Irene Rinaldi – Roma

rinaldi

Irene Rinaldi (Yoirene) è nata a Roma dove, attualmente, vive e lavora come illustratrice. Appassionata di tecniche tipografiche di stampa parte determinante del suo lavoro è legato allo studio dell’incisione e della stampa artigianale, proponendo la sua personale interpretazione at- traverso la creazione di stampe e miniedizioni autoprodotte. Il suo lavoro compare nella recente pubblicazione “Low-tech print”, un libro sulla stampa artigia- nale contemporanea edito da Lawrence King. Prendendo ispirazione dall’estetica delle illustrazioni anni ‘50 e dall’impatto grafico delle stampe xilografiche, ma anche inspirata dalla poster-art e della serigrafia Irene ha sviluppato il suo stile, creando illustrazioni digitali dai colori accesi che riproducono la trama e la sensazione delle stampe artigianali. http://yoirene.com/

Jacob Stead – UK

stead

Jacob Stead è un illustratore freelance momentaneamente con base a Leeds, UK.
Dal diploma presso UWE di Bristol nel 2011, ha realizzato molteplici lavori e pubblicazioni per New York Times, Wired, Sunday Times, Shop, British Airways e Heineken. http://cargocollective.com/jacobstead

Arianna Vairo – Milano 

vairo

Arianna Vairo (Milano, 1985) è illustratrice e incisore.
Nel 2008 ha conseguito il diploma in illustrazione e animazione presso l’Istituto Europeo di Desi- gn, Milano. Nel 2007 ha frequentato l’Istituto Konstfack a Stoccolma.
Nel 2006 ha frequentato il corso di incisione di Moreno Chiodini presso la Scuola d’Arte del Ca- stello (MI); dal 2009 collabora con la stamperia 74/b, dove continua a sperimentare le tecniche incisorie applicandole all’illustrazione. Nel 2010 ha fondato con V. Bassini “Attila Marcel”, stam- peria d’arte itinerante.
Ha collaborato con The New York Times, Marina Abramović Institute, The New Republic, GQ, Vice, Il Sole24Ore, Rolling Stone, Bang (SE). Ha illustrato 12 libri, per case editrici quali: Giannino Stoppani Edizioni, Eli Edizioni, Lápis de Memórias (PT).
Ha esposto in numerose mostre, personali e collettive, in Italia e all’estero. Il suo lavoro è stato riconosciuto da Communication Arts 2014, 3×3 Illustration Annual No.11, Bologna Children’s Book Fair (2011, 2014), Biennal of Illustration Bratislava 2011, White Ravens 2012.
Dal 2013 tiene un laboratorio di illustrazione presso l’Accademia di Belle Arti di Brera (MI).
Nel 2009 ha curato con M. Merlini “Loop, 15 giovani illustratori italiani”, presso la galleria Assab One, (MI). Nel 2013 ha curato con G. Ascari, presso la galleria Nuages, “The book is on the table”, mostra inserita nel programma di Bookcity, iniziativa promossa dal comune di Milano. http://ariannavairo.com/

Bruno Zocca – Verona

zocca

Nato a Verona nel 1989, vive e lavora nella provincia di Verona.
Diplomato all’Accademia Santa Giulia di Brescia, ha completato gli studi all’ISIA di Urbino. Ha lavorato per il New York Times ed è stato selezionato al Bologna Children’s Book Fair 2014. http://brunozoccaillustrator.tumblr.com

Ward Zwart – Belgio

zwart

Nato in Belgio nel 1985, Ward Zwart è un cacciatore di umori che riesce a cogliere pur nella loro evanescenza. Non segue narrazioni lineari: descrive piuttosto storie attraverso brandelli di mo- menti. Le sue immagini sono permeate di una malinconia che risuona persino nei gesti apparen- temente più lievi. Con semplici istantanee prelevate dal proprio mondo Zwart comunica un’icono- grafia dal linguaggio familiare eppure personale. Con la sua opera la magica transitorietà dell’hic et nunc diventa dunque riconoscibile e comprensibile. http://cargocollective.com/wardzwart

La prossima settimana presenteremo su DATE*HUB tutte le realtà musicali presenti al Fuochi Fatui 2014!

  • Paolo Maoret

    Gran bel articolo! E festival da non perdere, a quanto pare…