CINEMA & ARTE*CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE INTERVIEWS#3

by ChickenBroccoli

Chi più spende più guadagna!

*CHICKEN BROCCOLI, sito di critica cinematografica per chi ama odiare il cinema, “occupa” la domenica di DATE*HUB per promuovere biecamente la campagna crowdfunding del CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE! Un magazine cartaceo pieno di illustrazioni, recensioni, arte e refusi! SIGLA!

Non c’è due senza tre… ma facciamo che non c’è 1.000 senza 2.500! Anche questa domenica eccomi qui a intervistare gli artisti coinvolti nel progetto CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE, che sono per l’esattezza: ZEROCALCARE  ROBERT BALL  LUCAMALEONTE • ALE GIORGINI  ASHI • SIMONE MASSONI  IL PISTRICE • IRENE RINALDI  MARCO ABOUT • NICOZ BALBOA • VIOLA VON HELL • FABIO STAZI • RITA PETRUCCIOLI • RISE ABOVE • ALICE BENIERO • THOMAS CZARNECKI • ZAELIA BISHOP • STUPID LOVE • LP • ALABAMA • RUBENS CANTUNI • DAVIDE MAZZUCCHIN e ancora altri si stanno aggiungendo ogni giorno!

Per riassumere brevemente perché non ho tanto tempo di stare qui, sapete, è molto faticoso passare tutto il giorno ad aggiornare ossessivamente il sito per vedere se siamo passati dal 30% al 31%, e poi dal 31% al 32%, per non parlare del 32%.. passerà o non passerà al 33%? È un lavoraccio vi assicuro. Insomma dicevo riassunto del progetto precedente: il CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE è – anzi sarà grazie al vostro sostegno – un magazine dedicato al cinema e all’illustrazione: io CB scriverò delle recensioni e gli artisti che avete visto prima realizzeranno delle illustrazioni favolose dedicate ai qui film. Ma non basta, declinando tutti gli articoli sotto il tema BUONI vs CATTIVI, potrete leggere l’oroscopo cinematografico, uno special su Angeli e Demoni al cinema, interviste, Principesse Disney come vittime alla CSI, fumetti originali e chi più ne ha. Per non parlare dei poster serigrafati! Non sono io quello che dovrebbe dirlo ma lo dico lo stesso: È UN BELLISSIMO PROGETTO! E vedrà la luce solo sostendolo a QUESTO sito. Al mio via scatenate le offerte! VIA!

• IL PISTRICE – ilpistrice.com

il pistrice

Raccontami il tuo primo ricordo legato a una sala cinematografica. Il primo film visto o “quella volta che al cinema ho urlato contro lo schermo (io l’ho fatto)”. L’importante è che il luogo del ricordo sia un cinema vero…
Credo fosse a Roma, al cinema Ritz (ora trasformato in una sala Bingo…). Io ero in piedi e urlavo a Biancaneve di non fidarsi della vecchia malefica (età 5 anni). Quella brutta strega non mi è mai stata simpatica e certo però che Biancaneve sembra un’ingenuotta che sa parlare agli uccellini senza avere il savoir faire di S. Francesco. Ma non ti hanno mai detto di non aprire la porta agli sconosciuti?

Facciamo finta che devono fare un film tratto dalla tua vita. Decidi: Regista – Attori protagonisti – Genere… e scrivi un possibile finale!
Di sicuro sarebbe un bel thriller, pieno de matti e psicopatici nascosti in ogni angolo. Tanta schizofrenia, nonsense visionario, cinico umorismo e una colonna sonora anni ’90… Però ci terrei che avesse anche un finale romantico. Magari qualcosa con i protagonisti seduti in cima alla collina che sorseggiano un chinotto mentre giù in basso la città va in fiamme. Direi dunque che David Fincher potrebbe esserne il regista e come attori protagonisti voglio Noah Taylor e Gwyneth Paltrow. Quando hai detto che esce in sala?

Questa non potevo esimermi dal farla: qual è il tuo film preferito e il tuo film s-preferito (ma magari è talmente brutto che lo adorate per questo)…
I film preferiti cambiano da periodo a periodo, ora è amore incondizionato per Blade Runner. Lo spreferito in classifica è dal 2011 Midnight in Paris, non so perché ma lo trovo insopportabile… e probabilmente solo perché non ho osato vedere To Rome with Love. Woody non è obligatorio fare un film all’anno, se non hai idee pijate una vacanza!

Dimmi la tua “frase feticcio” tratta da un film che ripeti più spesso e che vorresti aver scritto tu!
Mmmh sono davvero in dubbio tra “Ehy, tu, porco, levale le mani di dosso!” , voce tremolante di George McFly (Ritorno al Futuro) e “Voi maschi siete tutti uguali! Sette, otto, in fretta, in fretta e poi di corsa dagli amici a parlare e a vantarsi… Ah, credo di amarlo!” pronunciata con la vocina stridula di Elizabeth in Frankenstein Junior.

 • STUPID-LOVE – flickr.com/photos/stupidlove/

stupid love

Raccontami il tuo primo ricordo legato a una sala cinematografica. Il primo film visto o “quella volta che al cinema ho urlato contro lo schermo (io l’ho fatto)”. L’importante è che il luogo del ricordo sia un cinema vero…
We can’t actually remember which was the first time we went to the cinema, but we have good memories of going to the movies as a kid. You usually got to see two movies at once with a break in the middle. The first movies were probably some cartoon like Bambi, then E.T…Jim Henson’s Labyrinth, Superman… and as a kid I ( Vir ) loved two shorts that were usually shown together: Le Ballon Rouge and Crin Blanc: Le Cheval Sauvage.

Facciamo finta che devono fare un film tratto dalla tua vita. Decidi: Regista – Attori protagonisti – Genere… e scrivi un possibile finale!
We’d advice him/she not to do it.  But anyway, we hope it’s an animation, and an entertaining one, with humor, tenderness, surrealist and with a little bit of kinkiness too. The ending would be open to free interpretation.

Questa non potevo esimermi dal farla: qual è il tuo film preferito e il tuo film s-preferito (ma magari è talmente brutto che lo adorate per questo)…
It’s hard to pick just one movie! We like many movies, from Win Wenders ( Wings of desire ) to David Lynch,  Godard ( Vivre sa Vie ), Hiroshima Mon Amour… animations like Fritz The Cat, japanese cyberpunk movie Electric Dragon 80000v, the short surreal animation Cat Soup, Takeshi Kitano’s movies, Kim Ki-duk, Woody Allen…  all the lovely movies from Miyazaki and Takahata… and the list go on. 
Can’t think the movie I hate the most, probably something like Armageddon.

Dimmi la tua “frase feticcio” tratta da un film che ripeti più spesso e che vorresti aver scritto tu!
A memorable quote we like is from an Argentine comedy called Esperando la Carroza (Waiting for the hearse), when Luis Brandoni ( Antonio in the movie ) says “Tres empanadas…” I guess you’ll have to see it to understand it.

CB mag.stesi

In attesa della prossima domenica e delle prossime interviste cinematografiche, SOSTIENI LA CAMPAGNA CROWDFUNDING DEL CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE CLICCANDO QUI!

WEB* chickenbroccoli.it • Facebook