MUSIC FESTIVAL
*SUMMER IN BERLIN

by Sabrina Ramacci

Dance with the Sun

oa1

Se David Guetta è il vostro DJ, Berlino non è la vostra città. L’attitudine alla musica della capitale tedesca si rinnova in ogni stagione dell’anno ma con il sole, che finalmente scalda il corpo e illumina la città fino alle dieci di sera, qui si balla come in nessun dove. Gli Open Air Party sono una sorta di istituzione estiva di cui non è possibile fare a meno; una sorta di antidoto al freddo che verrà.

oa5

Dai parchi ai locali che costeggiano le rive della Sprea, per quasi cinque mesi è tutto un fiorire di line up con i nomi più illuminati, musicalmente parlando s’intende, ma anche dal sole, sia chiaro, perché è proprio alla luce sole che ballerete ciò che di più alternativo offre la scena musicale internazionale.

oa2

Niente da togliere al citato producer francese ma il punto chiave che ha fatto di Berlino la capitale della musica europea è proprio la volontà unanime, di organizzatori e pubblico, di star fuori dal mainstream più commerciale. Il modo migliore per tenersi informati sugli Open Air cittadini è iscriversi alla newsletter su openairslocal.com oppure seguire la pagina FB OpenAirs InBerlin.

oa3

Lo street party a cui tutti i berliner sono invitati a partecipare ogni anno è il Karneval der Kulturen [www.karneval-berlin.de], in programma quest’anno dal 6 al 9 giugno. Una festa di tre giorni che coinvolge tutti i quartieri della città. Si balla, si suona, ci si diverte e si ricorda agli oltre due milioni di turisti che ogni anno partecipano all’evento che il Carnevale rappresenta la multiculturalità della capitale tedesca.

oa7

Alle 12.00 di sabato 14 giugno si celebra invece la vittoria del Bene sul Male.  È l’Holi Open Air Festival [www.holifestival.com] un evento globale che nasce come festa religiosa indù. Preparatevi a ballare ma soprattutto lanciare in aria manciate di polveri colorate, a fine giornata ogni berlinese che si rispetti somiglierà a un arcobaleno.


oa4

Tra gli appuntamenti che si rinnovano ogni anno c’è anche la Fête de la Musique [www.fetedelamusique.de], il 21 giugno la musica rende omaggio al solstizio d’estate. Come in tutte le capitali europee si festeggiano anche qui la musica e l’arrivo dell’estate con decine di concerti dal vivo in locali, musei e teatri ma soprattutto strade, piazze e parchi. Il tutto è rigorosamente gratuito. Il progetto del festival nasce nel 1982 e si deve all’allora ministro della cultura francese Jack Lang. Un evento nato a Parigi nel giro di pochi anni si è trasformato in uno degli happening più aggreganti d’Europa e a cui aderiscono anche città di altri continenti per un totale di 340 città nel mondo, più di 20 nella sola Germania.  A Berlino la Fête de la Musique è organizzata dal 1995 e anno dopo anni gli eventi sembrano moltiplicarsi. È impossibile elencare i singoli appuntamenti ma vi basti sapere che ogni genere musicale trova il suo spazio e il suo pubblico: classica, jazz, rock, pop, swing, reggae, ska, opera, hip-hop, world music, punk, techno e folk.

oa6

Un ultimo evento da segnalare è il Tech Open Air [toaberlin.com], in programma il 16 e il 17 luglio, si parla di tecnologia e di arte ma la musica è il filo rosso che collega la due giorni che coinvolge più location cittadine. Al ritmo di «Fuck David Guetta. This is Berlin», i Tänzerinnen ballano, ballano, ballano…