KAMASUNDAY#11
*MILLO

by Francesca Protopapa

La posizione della canna

* Ogni domenica proponiamo al pubblico di Date*Hub un’intervista esclusiva con uno degli autori del 64 Kamasutra ArtBook e ci prendiamo la libertà di suggerirvi qualche spunto piccante per impiegare al meglio il vostro tempo libero. *

1004499_10201683381225153_2052526414_nlove-banner-canna

Per ondeggiare al vento con l’elasticità di una canna l’uomo si metterà in ginocchio mentre la sua amante userà come sostegno la testa e le gambe arcuandosi sulla schiena. In questa posizione la penetrazione puo’ essere particolarmente profonda e praticarla richiede una discreta atleticità fisica, soprattutto da parte della donna. L’uomo potrà  aiutarla sostenendole le anche e stringendole i fianchi per un comune godimento.

milloArtista interprete :
Millo 

Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo, nasce a Mesagne BR, nel 1979.

Dopo gli studi in Architettura porta avanti una personale ricerca estetica nel campo della pittura, concentrandosi sul rapporto tra lo spazio e l’individuo muovendosi dalla micro alla macroscala.

Riceve diversi premi e riconoscimenti in ambito nazionale tra cui il Premio Celeste. Partecipa a numerosi eventi di street art italiana: Pop up (Ancona), Urban Area e Crack!  (Roma), Lumen (Salerno), Visione Periferica (Teramo) Il futuro nelle tue mani (Bra), InAttesa e Memorie Urbane (Gaeta).

Roma ospita due delle sue mostre personali “Nell’aria c’è un mondo invisibile” nel 2011 e “Missing”  nel 2012. Nel frattempo le sue opere sono esposte Milano, Bologna, Firenze, Parigi e Lussemburgo. Nell’estate 2013 Millo è a Londra dove dipinge diversi muri sulle strade di Shoreditch  ed è ospitato con la sua personale dal titolo ”Clumsy” alla Hoxton Gallery.

Diversi media nazionali ed internazionali si sono interessati al suo percorso, Ziguline, Dude Magazine, Rooms Magazine, Wanderland magazine.

734798_10200258875533401_1999569365_n

5 aggettivi che la dicono lunga su di te
Riflessivo, goffo, testardo, pigro, meticoloso

muro-lemuse-light

Parlaci dell’illustrazione che hai realizzato per il libro “64 Kamasutra ArtBook”
Quello che mi premeva di più non era tanto la posizione ed il significato legato al Kamasutra quanto invece quello che c’è dietro al fatto che due persone si ritrovano a fare sesso. In realtà i veri protagonisti della mia illustrazione non sono i due soggetti ma il contesto ed i dettagli sparsi qua e là. Faccio un esempio: i due lo fanno in un grattacielo al 90esimo piano davanti ad una vetrata per cui, da un lato si capisce che ci stanno talmente dentro che non si sono nemmeno accorti che lo stanno praticamente facendo in pubblico, dall’altro c’è anche la componente voyeuristica di chi potenzialmente può godersi il teatrino. Poi ci sono gli indumenti intimi sparpagliati per terra, fatto che lascia intuire che i due, in prossimità di quel tavolino, ci sono arrivati già seminudi. E poi ci sono tutti gli oggetti che da sopra al tavolino sono stati catapultati per terra per cui il livello di eccitamento era già altissimo prima che si ritrovassero incosapevolmente a raffigurare una perfetta “posizione della canna”!

1233340_10200184783136100_760636767_n

Ci sono stati incontri speciali, con illustratori, autori o street-artists che hanno segnato il tuo percorso?
Onestamente? no. Cioè ogni volta che mi confronto con altri artisti c’è sempre una crescita, uno scambio di conoscenze, di saperi. Ma da qui a dire che qualcuno ha segnato il mio percorso no.

602968_10201683380745141_1970074183_n

Non potresti mai e poi mai rinunciare a…
Al caffé.

1398252_730841653597751_1454343133_o

Buone risoluzioni per il 2014?
Per ora so che tornerò in italia (al momento sono a Londra per una mostra) e lì mi aspetta subito un grosso intervento al Maam di Roma, poi per Luglio sto lavorando ad una cosa molto molto molto…troppo importante, talmente importante che non ne posso assolutamente parlare.

1003311_10201683380505135_428229462_n

Quali sono i 5 film che non possono mancare nella tua videoteca ideale ?
A bruciapelo,spaziando fra vari generi e decadi, i primi che mi vengono in mente sono: Gummo, Il cielo sopra Berlino, L’odio, Akira e Clerks…ho detto 3 film in bianco e nero girati nell’era del colore…sarà una coincidenza?

la-zamira-02

Quando eri piccolo sognavi di diventare…
Un pilota di astronavi-supereroe invisibile disegnatore di cartoni animati barra concorrente di quiz televisivi tutti in uno.

1001220_10201683381465159_1883120029_n

Dicci una cosa che ami e una che detesti della tua città.
Pescara? non sono nato li ma ci vivo…dico che la cosa che mi piace di più è l’aria vacanziera che si respira da maggio ad ottobre, e fare una pedalata sul lungomare al tramonto d’estate per me è impagabile. Una cosa che detesto? La gente nei centri commerciali di sabato pomeriggio.

millo-lanciano-light
IMG_9933

In che momento della giornata pensi di più al sesso?
Com’era quella famosa pubblicità del caffé crema e gusto con Nino Manfredi?

ti-proteggero-light
262228_2273391833122_1692655_ndettaglio-blood

La colonna sonora del tuo ultimo sogno erotico?
“Dancing Anymore” Degli Is Tropical, che tra l’altro hanno presentato il loro ultimo disco a Londra nella stessa galleria dove ho esposto anch’io lo scorso luglio, e dove sto per riesporre.

IMG_7521

WEB* millo.biz • 64-kamasutra-artbook.tumblr.com

144 pagine a colori dove ogni autore, in piena libertà creativa, illustra una delle 64 posizioni del Kamasutra per offrire al pubblico una visione originale dei giochi d’amore. Il progetto editoriale resta fermamente ancorato a un’ispirazione genuina animata da intenti artistici. 

book-0K

Il volume sarà pubblicato il prossimo febbraio dall’associazione culturale SQUAME. 
Seguite tutte le attualità sul sito web del progetto.