KAMASUNDAY#7
*CRISTINA PORTOLANO

by Francesca Protopapa

L’unione della mucca

* Ogni domenica proponiamo al pubblico di Date*Hub un’intervista esclusiva con uno degli autori del 64 Kamasutra ArtBook e ci prendiamo la libertà di suggerirvi qualche spunto piccante per impiegare al meglio il vostro tempo libero. *

SPELLATAcollage

love-banner-mucca

Questa posizione è grande classico del Kamasutra, in gergo viene chiamata anche “pecorina” o “doggy style”. La donna si trova a quattro zampe sul letto, sul pavimento o su un prato da pascolo, mentre il suo amante, in ginocchio dietro di lei, si appoggia sul suo dorso si spinge dentro. Questa posizione risveglia i propri istinti animali e stimola entrambi attraverso movimenti di frizione e penetrazione energici e profondi. L’uomo ha un controllo quasi totale e deve fare attenzione affinché la sua amante non si senta eccessivamente dominata. Gli raccomandiamo di accrescere l’eccitazione della donna accarezzandole il seno e il basso ventre. L’uso di campanacci al collo è fortemente sconsigliato, potrebbero distrarvi troppo.

AVATAR2014

Artista interprete : Cristina Portolano
Cristina Portolano, nata a Napoli nel 1986, ha studiato fumetto e illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna e a l’EnSAD di Parigi.

Entra a far parte dell’etichetta indipendente Ernest virgola con cui autoproduce fumetti e altro. Vince il premio Napoli MONITOR per la sezione reportage disegnato ed inizia a collaborare al mensile. Ha partecipato al progetto “Peso alle immagini” incontro tra illustrazione contemporanea e ceramica esponendo in diverse città italiane.

Ha collaborato inoltre con Lo Straniero, Coconino Press, Illywords, ModernSpeen, MamiVerlag, Crack!, Hamelin, AltreVelocità, Delebile, Komikaze. Attualmente vive e lavora a Bologna.

Tavola1

5 aggettivi che la dicono lunga su di te
1-intuitiva, 2-curiosa, 3-testarda, 4-stacanovista, 5-scuggnizza (me li ha suggeriti un’amica che a me da fastidio darmi degli aggettivi, ma sono abbastanza d’accordo)

ernest2_basso_impatto_umano_17

Ci sono stati incontri speciali, con altri illustratori, autori o editori che hanno segnato il tuo percorso?
Ovviamente si. Primi fra tutti la casa editrice kappa edizioni che è stata la causa principale per cui mi sono trasferita a Bologna, dove studiando ho poi conosciuto e letto i fumetti della Coconino e Canicola. Da li direi che è cambiato tutto all’interno del percorso che stavo intraprendendo.Poi l’incontro più speciale di tutti è stato con Francesco Cattani e Sara Pavan che mi hanno chiamata nell’etichetta indipendente “ernest virgola” nel 2008. E’ uscita da pochissimo la nostra seconda antologia che ho personalmente rilegato a mano insieme a Samantha Luciani e i sacri consigli di Monica Nieddu!

CORALLA

Qual è il tuo rapporto con la street-art?
Bhe mi piace, seguo diversi artisti, e alcuni sono anche dei bravissimi illustratori. Penso che poster e disegni in giro per le città ti rianimano l’umore e insieme ti possono far riflettere molto.
Per quanto mi riguarda non mi definisco street-artist perché con la pittura ho un rapporto molto discontinuo. Non vado mai a dipingere da sola per strada. Preferisco dipingere in compagnia o comunque in una situazione divertente.

LOCANDINA_14oct

Cosa è appeso sulle pareti del tuo studio?
Non tanta roba, un poster di Anders Nielsen, un pulcinella stampato dagli amici Anonima Impressori e un poster promozionale di un libro che voglio leggere di Andrea Scarabelli.

cri3

Buone risoluzioni per il 2014?
Risoluzioni di quali problemi? Ah ne avrei tanti che spero di risolvano, ma se parliamo invece di propositi sicuramente direi disegnare di più e finire un libro che ho in testa.

teiera_TAV_6

Quali sono i 5 fumetti che non possono mancare nella tua biblioteca ideale ?
– Tutte le storie di Live and Rockets dei fratelli Hernandez.
– Una megaraccolta di tutti gli Zap comix usciti negli anni 70.
– Pasolini di Davide Toffolo
–  Sonnambulo e altre storie di Adrian Tomine.
– Il grande male di David. b

2_Murales-ex_snia_roma

Non potresti mai e poi mai rinunciare a…
Non saprei, forse alla tranquillità mentale per fare le mie cose.

ilovenithing2

Quando eri piccolo sognavi di diventare…
Non sognavo niente di particolare in realtà.

cri2

Dicci una cosa che ami e una che detesti della tua città.
Direi che una cosa che amo e odio allo stesso tempo di Bologna è che è molto piccola e gira e rigira ci si conosce tutti.
Anche soltanto per sentito dire o per pettegolezzo. Però è positivo il fatto di poter sapere prima, a volte, come relazionarsi con alcune persone.

cose_appese

Ti piace essere bendata durante il sesso?
Non particolarmente ma tendenzialmente si è una cosa carina da fare.

cri1

Il tuo sogno erotico è giocare a…?
Non mi piacciono i ruoli di subordinazione preferisco la coordinazione, ma se proprio devo scegliere direi Casalinga/idraulico oppure Padrona/cane.

48_ceramic3_v2

La colonna sonora del tuo ultimo sogno erotico?  

WEB* cargocollective.com/cristinaportolano • 64-kamasutra-artbook.tumblr.com

Il 64 KAMASUTRA ARTBOOK è un libro illustrato da 64 artisti internazionali.

Schermata 11-2456617 alle 10.28.27

136 pagine a colori, dove ogni autore, in piena libertà creativa, illustra una delle 64 posizioni del Kamasutra per offrire al pubblico una visione  originale dei giochi d’amore. Il progetto editoriale resta fermamente ancorato a un’ispirazione genuina animata da intenti artistici. 

Il volume sarà pubblicato il prossimo gennaio dall’associazione culturale SQUAME. 
Seguite tutte le attualità sul sito web del progetto.