KAMASUNDAY#5
*MANUELE FIOR

by Francesca Protopapa

L’unione dell’antilope

* Ogni domenica proponiamo al pubblico di Date*Hub un’intervista esclusiva con uno degli autori del 64 Kamasutra ArtBook e ci prendiamo la libertà di suggerirvi qualche spunto piccante per impiegare al meglio il vostro tempo libero. *

03

love-banner-antilope

Nell’unione dell’antilope la donna posa sulle sue ginocchia e volta le spalle al proprio amante che le si avvicina da dietro. Nel Kamasutra, l’antilope è considerata tra le posizioni più piacevoli e stimolanti e le carezze maschili sulle zone erogene di lei, così a portata di mano, potranno solo che ampliare le gioie dell’amplesso. Questa unione può essere praticata anche sul bordo del letto o vicino a un elemento naturale sul quale la donna possa appoggiarsi per poter inarcare più facilmente il dorso. In India l’antilope viene spesso addomesticata e considerata come animale semi-divino… e voi, siete pronte a farvi venerare?

ritrattoArtista interprete:
MANUELE FIOR
Nato a Cesena nel 1975. Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto.
La collaborazione con l’editore tedesco Avant-Verlag comincia nel 2001 con rivista Plaque.
Da allora inaugura una fitta produzione di storie corte a fumetti scritte dal fratello Daniele, apparse su Black, Bile Noire, Stripburger, Forresten, Osmosa.
Ha pubblicato le graphic novel Cinquemila Chilometri Al Secondo – Coconinpress 2010 (Fauve d’Or – Miglior Album – Festival Internazionale di Angoulême 2011, Premio Gran Guinigi – Autore Unico, Lucca 2010), La Signorina Else – tratta dal romanzo di A. Schnitzler – Coconinopress 2009 (Prix de la ville de Genève 2009), Rosso Oltremare – Coconinopress 2006 (Premio Attilio Micheluzzi, Miglior Disegno per un Romanzo Grafico, Comicon 2006), Les Gens le Dimanche – Atrabile 2004.
Collabora con le sue illustrazioni per The New Yorker, Le Monde, Vanity Fair, Feltrinelli, Einaudi, La Repubblica, Sole 24 Ore, Edizioni EL, Fabbri, Internazionale, Il Manifesto, Rolling Stone Magazine, Les Inrocks, Nathan, Bayard, Far East Festival.
Manuele vive a Parigi.

01

5 aggettivi che la dicono lunga su di te
Altero, pigro, scivoloso, disciplinato e preoccupato.

RE-03-copia

Quali sono i 5 fumetti che non possono mancare nella tua biblioteca ideale ?
Fuochi di Mattotti, Batman Year One di Miller/Mazzucchelli, Little Nemo di McCay, Alack Sinner di Munoz e la Fenice di Tezuka.

manuele-fior

Cosa è appeso sulle pareti del tuo studio?
Il manifesto del film Das Cabinet des Dr Caligari.

942755_380912465358642_1067913821_n

Non potresti mai e poi mai rinunciare a…
Rinunciare.

manuele-fior-cinquemila-chilometri-al-secondo-2010-3

Quali sono le tue buone risoluzioni per il 2014?
Ripromettermi di NON mescolare birra, vino bianco, vino rosso e marijuana in una sola sera.

couverture2

Tecnica di lavoro preferita?
Al momento la pittura ad olio.

manuele_fior_unit_italia_150

Dicci una cosa che ami e una che detesti della tua città.
Amo le fermate del metro di Guimard, odio quelli che mi pisciano sulla porta di casa.

300372_251383144909498_1787259194_n

Quando eri piccolo sognavi di diventare…
Veterinario o fumettista.

INTERVISTA-035-copia

Cosa stuzzica il tuo desiderio in una donna?
Sapere che sotto i vestiti è sempre nuda.

02

In che momento della giornata pensi di più al sesso?
Tutto il giorno, ma a volte me lo scordo completamente.

fior-web

La colonna sonora del tuo ultimo sogno erotico?
L’hôtel particulier, da L’Histoire de Melody Nelson, S. Gainsbourg

WEB* manuelefior.com •  64-kamasutra-artbook.tumblr.com • it.ulule.com/64-artbook

Il 64 KAMASUTRA ARTBOOK è un libro illustrato da 64 artisti internazionali.

Schermata 11-2456617 alle 10.28.27

136 pagine a colori, dove ogni autore, in piena libertà creativa, illustra una delle 64 posizioni del Kamasutra per offrire al pubblico una visione  originale dei giochi d’amore. Il progetto editoriale resta fermamente ancorato ad un’ispirazione genuina animata da intenti artistici.

Il volume sarà pubblicato il prossimo gennaio dall’associazione culturale SQUAME.

Prenotate una copia del libro QUI!