ART ICON
*TOKIDOKI

by Diana Di Nuzzo

Italians do it “kawaii”!

Sulle sponde del Canal Grande a Venezia sorge il Palazzo Venier dei Leoni, ossia quello che un tempo fu la dimora della collezionista statunitense Peggy Guggenheim ed oggi invece rappresenta un affermato museo di arte contemporanea della laguna.

cappuccino

FourLetterWorld & SimoneLegnoTokidoki

Oltre ad essere appassionata d’arte, Peggy era nota anche per essere particolarmente legata ad i suoi numerosi amici a 4 zampe (seppelliti vicino a lei in un angolo del Palazzo stesso): 14 piccoli esemplari di Lhasa Apsos furono infatti i suoi fidi compagni insieme alle straordinarie opere d’arte che raccolse con passione.
Questa particolare razza canina è stata motivo di ispirazione per uno dei talenti nostrani ormai piu affermati nel panorama visivo internazionale: Simone Legno, il padre del marchio Tokidoki (che in giapponese significa “a volte”), ha infatti creato “Cappuccino”, protagonista di un breve corto animato presentato di recente proprio a Palazzo Venier, e che si e incarnato in una statuetta realizzata in edizione limitata di 300 pezzi con le fattezze dell’iconico cagnolino (ormai viene venduto nel bookshop del Museo e nel negozio on line di Tokidoki insieme ad una linea di t-shirt creata per l’occasione).

602957_642030065841734_1142721569_ntokidoki_karlyourworld_net-a-porter_contest-1tokidoki_allover_02

Il video racconta una sorta di viaggio in un mondo psichedelico e dalle tonalità accese, costruito attorno ai personaggi caratteristici dell’universo Tokidoki, caratterizzato da un’estetica “Kawaii” (che in giapponese sta per “cute”, “carino”, concetto che permea l’intera cultura nipponica delle immagini), ma in salsa POP.

856dantetokidoki-927712tokidoki-c

Grazie ad una sorta di “doppia anima” Simone Legno ha conquistato sia Oriente che Occidente: il linguaggio visivo che usa infatti è a cavallo tra una sensibilita per cosi dire nostrana e quella del Sol Levante, ossia estremamente sintetico ma allo stesso tempo incisivo per scelte cromatiche e di segno.

desk7_1024x768tokidoki013toki_doki

Può contare inoltre gia da tempo collaborazioni illustri con celebri marchi del mondo della moda (il più recente nome è quello di Karl Lagerfeld), e non solo. Grazie al suo “Cappuccino” adesso anche gli amanti dell’arte contemporanea potranno conoscere il vivace immaginario di personaggi allestito negli anni da Simone.

tokidokitokidokixkarllagerfeld_net-a-porter_07LAGERFELD_TOKIDOKI

 WEB* tokidoki.it