EXHIBITION
*CHINA DOLLS

by Redazione DATE*HUB

Le bambole cinesi di Nathalie Daoust

01 Nathalie Daoust, China Dolls #1,2008-2012, Courtesy Ilex Gallery

Nathalie Daoust,China Dolls # 1
China
2008-2012
fotografie b/n dipinte a mano e stampate su piastrelle di ceramica (cm. 30×30)
Installazione fotografica di 16 tessere (cm. 120 x 120)
Courtesy ILEX Gallery

Nell’ambito di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma, ILEX presenta la nuova opera dell’artista canadese Nathalie Daoust, China Dolls. La XII edizione di FOTOGRAFIA indaga il tema della Vacatio, ovvero della sospensione e dell’assenza, attraversa la ricerca nei diversi linguaggi della fotografia contemporanea.

02 Nathalie Daoust, China Dolls #2, 2008-2012, Courtesy Ilex Gallery

Nathalie Daoust,China Dolls # 2
China
2008-2012
fotografie b/n dipinte a mano e stampate su piastrelle di ceramica (cm. 30×30)
Installazione fotografica di 16 tessere (cm. 120 x 120)
Courtesy ILEX Gallery

China Dolls di Nathalie Daoust è un’installazione fotografica composta da ritratti – stampe in bianco e nero, dipinte a mano e poi stampate su oltre 200 piastrelle di ceramica che rivestono le pareti e il pavimento della galleria. La mostra comprende tre ritratti su larga scala ciascuno composto da un mosaico di piastrelle e oltre un centinaio di ritratti individuali installati sul pavimento della galleria.

03 Nathalie Daoust, China Dolls #3, 2008-2012, Courtesy Ilex Gallery

Nathalie Daoust,China Dolls # 3
China
2008-2012
fotografie b/n dipinte a mano e stampate su piastrelle di ceramica (cm. 30×30)
Installazione fotografica di 16 tessere (cm. 120 x 120)
Courtesy ILEX Gallery

Fugace e delicato, il corpo di lavoro funge da punto di vista sulle giovani donne della Cina, che lottano per trovare la propria identità in un paese in rapido cambiamento. Da un ritratto a quello successivo, troviamo un’ immagine sognante impressionista, sottile e persino malinconica che serve ad illustrare, sia da un punto di vista storico che contemporaneo, le donne che ora si sradicano da ex vincoli. Camminando sulle piastrelle, sentiamo un forte senso di presenza e partecipazione ai loro mondi. Le piastrelle di ceramica impongono anche la nozione di ‘China Doll’ – fragile e delicata – sospesa – e riflette la situazione attuale per le donne della Cina, e la cura che è necessaria per garantire il loro ruolo nel futuro del loro paese.

04 Nathalie Daoust, China Dolls #11,2008-2012, Courtesy Ilex Gallery07 Nathalie Daoust, China Dolls #14,2008-2012, Courtesy Ilex Gallery
06 Nathalie Daoust, China Dolls #15,2008-2012, Courtesy Ilex Gallery05 Nathalie Daoust, China Dolls #48, 2008-2012, Courtesy Ilex Gallery

Nathalie Daoust, China Dolls # 11 – # 14 – #15 – # 48
China – 2008-2012
fotografie b/n dipinte a mano e stampate su piastrelle di ceramica (cm. 30×30)
Installazione fotografica di 16 tessere (cm. 120 x 120)
Courtesy ILEX Gallery  

Nathalie Daoust – “China Dolls”
a cura Deanna Richardson e Laura Mocci
2 ottobre | 24 novembre 2013

Inaugurazione mercoledì 2 ottobre 2013 ore 19.00 alla presenza dell’artista

ILEX Gallery
Via in Piscinula 21, Roma (Trastevere)
mar. – ven. 15-19 | sab. 11-19 e su appuntamento
sabato 5 ottobre 2013 partecipazione alla “Giornata dell contemporaneo” – AMACI
apertura straordinaria domenica 24 novembre 15-19
WEB* ilexphoto.com