EVENT
*CRACK! FUMETTI DIROMPENTI

by Francesca Protopapa

CRASH! GULP! BANG! CRACK!

crack13

“L’estate di CRACK! è arrivata ancora una volta. Siamo pronti a lanciare nelle notti sudate l’urlo di gioia della nostra tribù mutante. Un urlo di carta pennarelli e pennelli. Lasciamo sui muri umidi della città i segni del passaggio della nostra ORDA! Segni brutti storti e impuniti che esibiamo con l’orgoglio della nostra posse.”
[l’affiche 2013 è realizzata da Inechi]

 Crack! Fumetti dirompenti è un festival unico nel suo genere, completamente autorganizzato, privo di sponsor o finanziamenti e senza selezione degli artisti. Indipendente e autoprodotto, l’evento è ospitato dal centro sociale occupato tra i più antichi e più grandi d’Europa: il Forte Prenestino di Centocelle a Roma.

crack1
crack3

Nell’atmosfera magica dei sotterranei del Forte si dà spazio ai nuovi linguaggi del fumetto, dell’illustrazione, della stampa e della serigrafia indipendente, offrendo uno « spaccato » unico ed esauriente delle tendenze artistiche contemporanee.

crack4crack5

L’edizione di quest’anno è intitolata ORDA!
Un’orda d’oro di nomadi che liberano il segno e le storie, alla ricerca continua di un mondo dove costruire eguaglianza, dignità e solidarietà tra i popoli.

crack12

L’anno scorso  più di 10mila visitatori  hanno affollato i corridoi sotterranei del Forte, ammirando il lavoro di autori già affermati e di giovani talenti. E, di anno in anno, la nuova edizione diventa sempre più internazionale, sempre più un luogo d’incontro « obbligato » dei  nuovi esponenti dell’arte underground mondiale.

crack7
crack6

Tra questi: Ilan Manouach (Belgio), Pachiclon, La Rata Rey e Inechi, Cafè con Leche a rappresentare il nuovo fumetto messicano dal linguaggio segnico e narrativo; Coco Riot (Canada) che presenterà l’installazione GENDERPOO e Llueven Queers, la prima graphic novel spagnola sulla vita Queer; Tony Cheung (Cina) con il suo progetto di illustrazioni Sensitive Word, che porta le immagini a diventare un inattaccabile strumento intellettuale di liberazione contro la censura.

crack16

Grazie a queste credenziali, Crack  è già oggi il festival che fa la storia di un movimento trasversale di disegnatori e autori che rifiutano le strade del mercato dell’arte, la via sterile del copyright e la produzione di libri da consumo. Un movimento che da anni si ritrova per condividere, progettare e disegnare tutto un altro mondo di immagini che non potreste trovare altrove.

crack8

Valerio Bindi e gli altri organizzatori rinnovano l’entusiasmo e la dedizione nell’organizzazione di questo tentacolare manifestazione proponendoci anche quest’anno un programma ricco di eventi e novità.

crack9

Il fulcro centrale del festival resta nei sotterranei popolati da artisti e autoproduzioni editoriali che si affollano nelle celle e riempiono con le loro immagini ogni centimetro delle pareti del forte, dando vita ad un caleidoscopio di personaggi, colori, storie e stili diversi.

crack15

Ma l’evento darà anche la possibilità di sfogliare le pubblicazioni di molteplici realtà editoriali. Tra i partecipanti internazionali ritroviamo quest’anno Dernier Cri, POPPER MAGAZINE, Chili Com Carne, Woods magazine, Libros Calamidad, Komikaze, Nilgun Isci, Ampel Magazin. Tantissime  saranno  anche le produzioni italiane in mostra come Strane Dizioni, Collettivomensa, Zooo, Watt, Mr Mango, Squame/Écailles, Puck!, Lök Magazine, Lucha Libre, Tentacoli e molte altre ancora .. E non dimentichiamoci poi del duo Zabratta Studio che esporrà i toys di sua produzione e quelli costumizzati dagli artisti partecipanti al festival.

crack14

La programmazione musicale sarà come sempre decisamente eclettica. Artisti internazionali e performance si alterneranno sul palco del cortile. Tra i musicisti più noti daranno il loro contributo Larry Bang Bang (Country-Trash, Latinobilly), Tandorello (Pakistani  Afghani kuduro rap), Debmaster (hip-hop moldavian 8bit), Sneak Thief (electrofunk), Tehno Muda (techno electro dub). E non mancheranno poi  ancora esperienze polimorfe come quelle della Sbandata Barbara, incontro/confronto tra bande composte principalmente di fiati e percussioni ed animate da uno spirito libertario e giocoso.

crack11

Il pubblico avrà anche occasione di assistere a proiezioni video per conoscere rivoluzioni strutturale di un abecedario immaginario  attraverso il lavoro di Chantal Malambri ed Editiond du Chemin (Francia) con Abécédaire à rebours o ancora scoprire le animazioni ruggenti e sperimentalissime dei quadri di Jake Fried (USA) e il documentario animato di una piccola donna di 101 anni, che porta con se la storia del ‘900 italiano (Bimba col pugno chiuso di Todomodo).

flyer crack2013_FRONT195X145

Sul sito del festival è possibile seguire in dettaglio l’intero programma  e la lista completa  di tutti i partecipanti.  

20-23 GIUGNO 2013

Forte Prenestino di Roma
CRACK! IX Festival di arte disegnata e stampata

WEB* crack2013.fortepressa.net

crack2