INKED MODEL
*ILARIA POZZI

by Sebastiano Barcaroli

Una storia scritta sulla pelle

ph.corradodalcò.loveanddeath

Love&Death • Corrado Dalcò

«È stata la prima volta che mi ha fotografata, ho trovato in lui un grande amico, sono nati così molti altri scatti insieme…»
Così inizia a raccontare se stessa Ilaria Pozzi, “inked model” e Musa di tanti fotografi. Ma la Bellezza è un dono che bisogna saper indossare, e Ilaria dimostra di saperlo fare con la semplicità, un po’ innocente un po’ emozionante, con cui passa da uno scatto non posato a un set appositamente costruito, da una foto dalla naturalezza analogica a uno scatto definitivo solo dopo un trattamento computerizzato. Ilaria è una Musa moderna e, in quanto tale, si dona all’occhio dei fotografi con cui lavora con una speciale predisposizione, e questo si vede: non c’è un muscolo che non sia perfetto nelle sue pose, non c’è un movimento che non sappia rendere la sua forza nonostante l’immobilità intrinseca al media fotografico.
Abbiamo chiesto a Ilaria di raccontare – evitando le solite banali interviste – cosa passa nella sua testa mentre posa, quali sono le foto a cui è più affezionata, i nomi e i cognomi di chi sente più vicino, sulla pelle o davanti l’obiettivo.

ph.corrado dalcò

Corrado Dalcò

«…a volte nelle camere d’ hotel di qualche città ed a volte da me in Liguria, come per l’editoriale King of Snakes (pag 126 – 137), di cui fa parte la foto seguente.»

ph.corrado.dalcò.

Corrado Dalcò

A Point moving on a crooked curve di Maurizio di Iorio

ph.maurizio.di iorio

Maurizio Di Iorio

«È un luogo che mi è molto familiare, in cui vado spesso quando sono a casa, è una piccola spiaggia tra le rocce, l’ultima prima del paese successivo.»

ph.maurizio di iorio

Maurizio Di Iorio

Almost Blue di Francesco Tretto

ph.francesco tretto

Francesco Tretto

«Qui invece siamo all’estremità opposta, in una struttura industriale in disuso affacciata sul porto. La serie completa è su C-Heads

Room406 di Gabriele Rigon

ph.gabriele.rigon

Gabriele Rigon

ph.gabriele rigon

Gabriele Rigon

«Cortona TPW (Toscana Photographic Workshop), il primo giorno durante questi scatti ci siamo conosciuti, dopo una settimana insieme si è creata un’intesa che mi porta a lavorare spesso con lui.»

Monastery Girl di Christopher Morris

ph.christopher morris

Christopher Morris

«Cortona TPW – Cappella sconsacrata dell ‘ ex convento in cui si è svolto il ws, è stata la location di uno degli scatti della serie

Run Free, Iloveyouwhenyousmile

ph.ILYWYS

«Amsterdam, con Ivano Salonia e Ana Rita Sousa per Bloginity

Nude Dressed di Alberto Buzzanca

ph.alberto.buzzanca

Alberto Buzzanca

«Padova, Mercedes Pagoda del ’67, lo styling è di Giulio Maragno ed Elena Friso, per BigShot360.»

ph.alberto buzzanca

Alberto Buzzanca

The Love Bug di Fulvio Maiani

ph.fulvio maiani

Fulvio Maiani

«Milano, la stylist è Cristiana Rivellino Santella aiutata da Claudia Cimino e Patrizia D’Elia, hair&makeup sono di Lorenzo Zavatta e la post di Alessandra Distaso

ph.fulvio.maiani

Fulvio Maiani

On the roof top di Giorgia Borneto

ph.giorgia borneto

Giorgia Borneto

«Genova, nel centro storico si trova il Blue Port, il tattooshop di Stefano Prestileo, autore di gran parte dei pezzi che ho, per i fiori di ciliegio invece ringrazio molto Carlo Fastcolors. Make up: Anna Olivieri – Hair: Miya Interligi.»

Renaissance di Pino Leone

ph.pino.leone

Pino Leone

«Roma, mi ha regalato molti ricordi e amici, ogni volta che guardo la peonia o il crisantemo sui miei fianchi penso a Mallo e alla storica Bottega di Ostia. La serie completa è qui

Mario Caponi

ph.mario caponi mua francesco cesarini

Mario Caponi

«La mia pelle mi ricorda spesso anche le giornate passate al Black Anchor con Krooked Ken e Mike quando accompagnai Stefano negli USA. Mua & hs Francesco Cesarini. La serie si trova qui.

Untitled di Dennison Bertram

ph.dennison bertram

Dennison Bertram

«E poi altri ricordi legati al OneShot di Okinawa dove ci ospitò Satoru e la sua famiglia…»

ph.matteo melli

Ride Pure Nature di Matteo Melli

pozzi nature1

Stefano Martin

pozzi nature

Gabriele Rigon

 

Tough as I am di Giulia Bersani

ph.giulia bersani

«…in pomeriggi passati a parlare. Qui il resto.»

Medusa study di Riccardo Gavazzi

medusa study

China su legno – 100×40

«Orgogliosa di aver incontrato persone speciali…»

Queen of Pain di Saturno Buttò

buttò

Olio su legno – 70×70

«…senza le quali quello che faccio non potrebbe essere uguale.»

WEB* ilariapozzi.comila.carbonmade.comilariapozzi.tumblr.com