PAPER
*A COSMOGONY OF MYSELF

by Siriana F. Valenti

Sulla carta si celebra la vita.

A-Cosmogony-of-myself_01

Eh sì lo ammetto, quando ho ricevuto il comunicato stampa di A COSMOGONY OF MYSELF ho avuto un tuffo al cuore! Un brivido fulmineo è schizzato con rapidità rapace dal secondo chakra fin su, a spalancare il terzo occhio; erano anni che non vedevo nascere un progetto editoriale così originale e coraggioso.

A-Cosmogony-of-myself_021A-Cosmogony-of-myself_02

A COSMOGONY OF MYSELF è la tela di Penelope dell’artista modenese Luca Zamoc. Lui tesse, su tre metri di carta di cotone nera serigrafata a mano, la sua divina coscienza generatrice di nascita e di reincarnazione. Per raccontarci questa storia, Luca sceglie come archetipo la Notte, fucina sì di tempeste ma anche di puro genio creativo.

Montato

Ecco un breve teaser che ci aiuterà a capire meglio di che cosa si tratta:

Il progetto sarà presentato a Ravenna da oggi e fino al 10 Marzo per la terza edizione di Fahrenheit 39.

IMG_5761

A COSMOGONY OF MYSELF è edito da TERRACAVA, casa editrice indipendente di Milano. Loro si definiscono così: «Prediligiamo la psichedelia, le idee insolite e tutto ciò che è in qualche modo bizzarro.»

WEB* www.terracava.net
www.lucazamoc.com