CLUBBING
*FROM DISCO TO DISCO

by Paola Cecchini

Probably the best crew in town

426419_501968556526978_52448907_n

LATTEX+ è un progetto clubbing nato dal desiderio di promuovere le tendenze musicali più interessanti. L’idea nasce dalla passione per la musica di 3 ragazzi, Giacomo Gentiletti, Biniam Mahdere e Simone Poggiolini, accomunati dalla voglia di divertirsi, il gruppo si compone di djs, PR, fotografi e videomakers che ritraggono e animano la night-life fiorentina del 2013. Giacomo Gentiletti, art director di Lattex+, ci parla del progetto.

10
36
484927_457385994318568_456319329_n
50
48091_494804450576722_1500578880_n

Il vostro motto (peraltro fantastico) è “Clubbing Differently”. Ma a cosa vi riferite in particolare?
Clubbing differently per noi non è solo un motto ma una filosofia. La nostra passione per la musica ci ha portato a visitare molti dei più famosi club ed eventi in Europa e non solo, da Londra a Berlino, da Barcellona ad Ibiza…
Le nostre esperienze sono continuamente fonte d’ispirazione per realizzare eventi sempre nuovi.
Pensiamo che a Firenze il concetto di club culture debba essere recuperato in tutte le sue sfumature, da qui l’espressione Clubbing Differently. Credo che la scena fiorentina, in questo senso, stia facendo notevoli passi avanti rispetto al passato. Sempre più numerosi e di alta qualità sono gli eventi di musica elettronica proposti in città, e sempre più competenti sono gli staff e le persone che ci lavorano dietro. Questo mi fa sperare che in un futuro prossimo Firenze si possa realmente avvicinare a città come Torino, Roma o perchè no?! Londra e Berlino!!

38
85
539344_498708000186367_1632532962_n
205742_488777311179436_82073286_n
430802_473959992661168_1974196132_n
482618_501968989860268_736570223_n

Che stile di musica promuovete?
Non proponiamo uno stile di musica in particolare. Gli artisti che ospitiamo provengono dai più svariati generi house, deep house, disco, techno, dubstep… La scelta di ogni artista è il risultato di un costruttivo lavoro di confronto tra tutti i membri della crew che, per fortuna, si avvale anche di un gruppo di djs resident molto bravi e competenti in ogni tipo di tendenza musicale.

307342_494805197243314_1460037090_n
66
419181_501968199860347_1404296772_n
66953_495354950521672_2006264358_n
552954_488778717845962_1933971956_n
377645_494805507243283_1338333959_n
522713_501968929860274_2053968771_n

Il mood che proponete sta riscuotendo un discreto successo. Sarete voi i “profeti della Club Culture” a Firenze?
Non so se saremo noi i profeti della Club Culture a Firenze….magari lo siamo già….. 😉 Quello che ti posso dire è che siamo sempre più motivati nel nostro lavoro, ogni volta che organizziamo un evento cerchiamo di farlo nel modo più professionale possibile.
Penso che la realizzazione di un buon evento non si esaurisca nel prendere e portare un dj dall’estero o nel promuoverlo semplicemente sui social network: credo che la creatività e l’originalità siano le principali caratteristiche che devono contraddistinguere l’atmosfera. Fondamentale è l’energia e il sentimento che si viene a creare tra i partecipanti.

205688_488778837845950_514894218_n
556173_494805353909965_1052913212_n
223450_494806313909869_331874057_n
554863_506890646034769_1662768967_n
521770_494806800576487_690869175_n
285618_501969086526925_916123255_n
526816_494804493910051_746899650_n

Dato il tuo raffinato udito, prima di salutarci, che suggerimenti musicali daresti ai neofiti della Club Culture, in modo da fare proseliti?!
Credo non ci sia bisogno di alcun suggerimento, ogni clubber deve sviluppare autonomamente la propria passione verso la musica e tutto quello che ruota attorno alla club culture.
Quasi sempre sono gli artisti stranieri a suscitare più interesse, spesso per colpa di noi promoter che facciamo a gara a suon di soldi per accaparrarseli, ma c’è tutto un florido movimento di artisti italiani che purtroppo non ha la giusta attenzione sia da parte degli addetti ai lavori sia da parte del pubblico. In un mercato dominato fin troppo dagli artisti stranieri, è arrivato il momento che emerga prepotentemente il “Made in Italy”. La nostra crew si sta impegnando in questa direzione cercando di dare sempre più spazio alle giovani promesse nostrane, come nel caso di Giorgio Luceri, Velcro Tape e Hazylujah…..

481081_507889202601580_389828862_n
416865_468249886565512_1258229368_n
733924_501968819860285_1942115681_n
559907_502380183152482_356421440_n
556145_494804313910069_823082031_n
313880_501968693193631_474062055_n
206091_473961425994358_1745590136_n

Grazie!

858372_498416986882135_616581130_o

WEB* YOUTUBEFACEBOOK • NEXT EVENT