MUSIC&FOOD
*LUNCH BEAT

by Modalità Demodè

OGGI PAUSA PRANZO IN DISCOTECA!

Prima Regola: se è la tua prima volta al Lunch Beat , DEVI ballare.

Seconda Regola: se è la tua seconda, terza o quarta volta al Lunch Beat, DEVI ballare.
Non sono le regole del Fight Club, con questi due punti inizia il Manifesto di Lunch Beat che segue con una serie di 10 regole sulla durata (djset di 60 minuti precisi) e sui comportamenti da mantenere. Uno su tutti: non parlare di lavoro! Il costo dell’ingresso si aggira tra i 6 e i 10 euro, ma l’organizzazione tende a precisare che non ne trae profitto. Nel prezzo è compreso un pasto (salutare e organico) e l’acqua, oltre a tanta musica per liberare dallo stress.

Ma cos’è il Lunch Beat? È un modo diverso di passare la pausa pranzo a tempo di musica! L’idea nasce da un gruppo di amici che in pausa pranzo a Stoccolma si ritrovavano in garage per ballare. Era il 2010 ed erano in 14. Da qui il trend si è diffuso a macchia d’olio in paesi come la Svezia, la Finlandia, il Belgio.

Lunch Disco” in svedese è ormai un termine comune e la fondatrice del progetto Molly Ränge, project manager e ballerina, è stata più volte citata e premiata per l’idea innovativa e “utile”.  Si perché a quanto pare fare quattro salti in disco tra una riunione e un pomeriggio alla scrivania aiuta a sfogare le tensioni negative e a staccare la mente. Quindi, per quanto possa sembrare trasgressivo, il Lunch Disco è in verità assolutamente salutare (sono assolutamente vietati alcolici) e migliora l’umore.

I lunch beat possono essere organizzati in qualunque luogo: è necessario che l’evento sia pubblico, non-profit, analcolico, con cibi bio e che aderisca al “manifesto” dell’organizzazione.
La comunità cresce sempre di più attraverso i social network e si arricchisce di foto di tutti gli eventi sparsi per l’Europa. Basta scrivere a lunchbeat@gmail.com per organizzare il lunch beat nella propria città o presso la propria azienda!

Nell’aprile del 2012 gli eventi di lunch beat a Stoccolma hanno contato più di 600 partecipanti. Il 31 maggio di quest’anno la global Lunch Beat dance session oltrepassa i confini di tempo e spazio e organizza una sorta di flash mob al quale aderiscono contemporaneamente 15 Paesi! E non solo il fenomeno del clubbing in pausa pranzo comincia a diffondersi anche in Korea, Cina e India.

In Italia il primo lunch beat è stato nella piazza principale di Alessandria lo scorso 19 luglio, il pubblico, nonostante i 30° al sole, ha vissuto una ventata di Europa e soprattutto la grinta di un dancefloor, ripreso in streaming, del tutto inaspettato!
Segui gli eventi su twitter #lunchbeat e le iniziative che coinvolgono la community, non solo locale, con azioni sociali e solidali, come “a beat for peace” a supporto della giornata della pace nel mondo.

WEB* www.lunchbeat.org
LE FOTO E LA GRAFICA DEL MANIFESTO SONO DI WWW.REYKJAVIKBOULEVARD.COM