GALLERY
* PESCE FRESCO

by I Hate Pink

Come trasformare un ferro da stiro in un pesce!

C’è un posto a Livorno, in uno dei quartieri storici più popolari della città chiamato Borgo Cappuccini, dove c’è un laboratorio magico in cui materiali di scarto provenienti dal mare riprendono vita e forma trasformandosi in grandi pesci colorati. Questo posto  è il rifugio creativo di Stefano Pilato, classe 1965, Livornese di nascita e artista per vocazione.
Pesce Fresco è il nome che Stefano ha scelto per la sua bottega piena di pesci poetici che portano messaggi lontani da mari altrettanto distanti. Entrando in questo luogo si ha subito la percezione di essere in un posto fantastico dove il tempo non esiste e dove la realtà prende la forma che gli si vuole dare. Ci sono ferri da stiro, colapasta, vecchi pennelli, viti, bulloni, bottiglie di plastica, cd e un’altra serie infinita di scarti venuti dal mare che riassumono una dignità diversa da quella per cui erano destinati e mutano in mostruose creature marine dal animo buono che non aspettano altro di essere adottate.


Stefano ha iniziato da bambino il suo percorso nelle arti visive che poi ha affinato all’istituto d’arte di Pisa. Ha iniziato il suo lavoro nel ambito creativo come grafico ma dopo qualche anno non gli è più bastato ed ha avuto bisogno di seguire una vocazione diversa, più intima. La sua prima creazione “riciclata” risala ai primi anni Novanta e da quel momento non si è più fermato.


I pesci sono il soggetto che predilige in quanto uomo di mare che ama il mare, ma c’è spazio anche per altre creazioni come Pinocchi di varie misure, lampade e sculture sempre realizzate con i materiali di scarto che Stefano trova sulle spiagge della costa della sua città.
Sono spesso i materiali a suggerirgli il da farsi e non viceversa. Loro parlano e raccontano chi vorrebbero essere nella loro seconda vita. Stefano esaudisce il desiderio.

Le creazioni di Stefano sono spesso in giro per l’italia, dal sud al nord passando per il centro quindi non sarà difficile per voi riuscire a vederle dal vivo. Ma se per caso, decideste di passare per Livorno, fosse anche solo per imbarcarvi per qualche altra destinazione, non dimenticatevi di passare Borgo Cappuccini dove ci sarà un acquario di pesci di legno ad aspettarvi.

WEB * www.artpescefresco.com