VIDEOINTERVISTA * VIVIANA CARLET • LAGO FILM FEST

by Redazione DATE*HUB

Uno schermo illuminato al centro di un lago per un festival di cortrometraggi non convenzionale!

In Italia siamo abituati ad un adagio fastidioso, quello del «qui da noi non si fanno mai cose belle». Si tratta di una sorta di Sindrome dell’erba del vicino, ma su scala internazionale, quando non itercontinentale.
Invece, come a ricordarci che la creatività e la voglia di condividere cose belle dei confini geografici non se ne cura minimamente, ecco un esempio di come anche “da noi” si possono organizzare eventi che sono più di semplici marchette coi cartelloni pieni di loghi istituzionali; che anche al di qua delle Alpi esistono festival di cortometraggi – nello specifico – che presentano molto di più di un’accozzaglia di filmini delle vacanze di figli di papà registi; che anche fra “di noi” ci sono persone  la cui volontà vince ogni burocrazia, e che fa dell’Arte il suo motore immobile e inesauribile. In questo caso è un motore che va ad acqua!

Sto parlando del LAGO FILM FEST, un’occasione che da otto anni si rinnova in quel di LAGO (REVINE), in Veneto [esattamente QUI], per assistere al meglio della cinematografia di cortometraggi internazionale e di vivere otto giorni in pace con la natura. Certo, è anche un’occasione di andare al cinema, ma dove per “cinema” si intende questo:

Abbiamo chiesto a Viviana Carlet (fondatrice e direttrice artistica del festival) di raccontarci quello che ci aspetta al LAGO FILM FEST 2012. Ma l’abbiamo chiesto come lo fa DATE*HUB: con una videointervista. Viviana (filmata da Carlo Migotto, co-curatore del LFF) ci ha stupito e, afferrata un gozzetto, ha navigato le acque fino al centro del Lago di Lago e ci ha raccontato che…


Quindi un festival di cortometraggi, il LAGO FILM FEST; ma forse sarebbe più giusto chiamarlo un happening artistico, vista la quantita di mostre, spettacoli e esibizioni a latere dei tanti film presentati. Una vera immersione in un’altra realtà, più o meno sommersa…

E siccome in qualsiasi navigazione (fosse di un mare, di un lago, di una vasca piena d’acqua) è importante scegliere con cura i compagni di viaggio, ecco che  D.A.T.E. Sneakers e DATE*HUB hanno stretto con il LAGO FILM FEST un’amicizia che andrà ben oltre questo post!

• D.A.T.E. avrà il piacere di “vestire” i piedi di tutti gli organizzatori, degli ospiti e dei collaboratori del LAGO FILM FEST con i nuovi modelli di D.A.T.E. Collezione P/E2012 (e aspettatevi una ricca gallery);
• la redazione di DATE*HUB sarà presente al festival e raccoglierà per voi impressioni, foto, filmati e interviste ai protagonisti e, inoltre, avrà l’onore di prendere parte alla Giuria del LFF che decreterà il cortometraggio vincitore;
dulcis in fundo, i curatori del LFF selezioneranno per DATE*HUB una serie di cortometraggi che saranno postati, durante i giorni del festival, nella nostra home-page.
Ecco già da ora un’anteprima di quello che vedremo; un cortometraggio a tema, in questo caso l’Acqua, l’elemento principe di tutto il festival e uno dei Quattro Elementi che hanno dominato l’ultimo mese di DATE*HHUB. Ecco Deep End Dance, dell’irlandese Conor Horgan:

Con relativo backstage.

Inevitabile chiudere un post così ricco di visioni, notizie e suggestioni con un «CI VEDIAMO AL LAGO!».
L’appuntamento è dal 20 al 28 luglio. D.A.T.E. e DATE*HUB ci saranno, coi piedi a mollo e gli occhi pieni di visioni!
Per tutte le informazioni ecco il sito ufficiale: www.lagofest.org
E i canali social: BLOGFacebookTwitterFlickr
(S.B.)