ICONS
* VENUS X

by Shedonism

House, hip hop, gothic, punk, hard core… c’è spazio per ogni genere sul pianeta Venus X!

Venus X ha creato un’altra dimensione parallela nella città di New York, in cui è difficile sentirsi estranei o fuori luogo. Uno spazio in cui la musica è protagonista insieme alle persone e le loro complessamente varie identità, fuse insieme come i suoni prodotti in consolle.

Venus X è Jazmin Soto, colei che fonda nel 2009, insieme a dj $HAYNE, una serata rinominata Ghe20 Goth1k (Ghetto Gotik) in cui musica comunemente definita black si mixa allo stereotipo white, passando per la tradizione latin, caraibica, asiatica fino a nuovi confini ultra-spaziali. Un ambiente divertente per party monster senza barriere mentali, un anti-ghetto necessario perché la segregazione nella musica esiste, come esistono tante persone pronte a dimostrarne il superamento.

Una formula assolutamente vincente che trascina a passi di danza un pubblico sempre più vasto, affascinato da questa realtà che sui flyer viene rappresentata da motivi psichedelici, cyber punk, composizioni di persone, parole e oggetti, possibilmente pixelati o deformati per un effetto fantasy lo-fi che rimanda a un mondo altro perché, come afferma miss X: «In fantasy world you can be whatever you want».

E mentre la serata cresce, arrivando a coinvolgere amici dj, producers, vocalist e fenomeni freschi come A$ap Rocky, Venus estende il suo raggio d’azione alla produzione. Richiesta da pop star e personalità da mega-label come Shakira, la dj newyorkese sperimenta il lato mainstream della musica, comprendendo di non essere totalmente tagliata per quello. Meglio tenere un piede dentro e uno fuori. Lo stile di Venus è infatti più wild, anti-costrizioni e in qualche modo, politico. Non può fare a meno di dichiararsi influenzata dagli studi su genere, storia e cultura africana, che si riflettono anche negli spazi che crea e nella musica che miscela. Un tocco di house, hip-hop, suoni tropicali, gotici, punk hard core, per ricreare una realtà che già esiste in diversi ambienti e che non ha senso tenere separata.

Dai warehouse party al SXSW, negli ultimi tempi Venus è sulla bocca di molti perché se è difficile comprenderla al primo ascolto, è complicato non rimanerne affascinati una volta conosciuto il suo percorso. E se vi capitasse di trovarvela davanti noterete che questa splendida donna ha gli occhi grandi ed espressivi di chi non teme di guardare troppo in là ma ha i piedi ben piantati per terra, grazie a un’antica forza gravitazionale: il cervello.

WEB* www.soundcloud.com/venus-x
www.venusx.tumblr.com/
www.facebook.com/GHE20G0TH1K