INTERVISTA
* SHADOWPLAY NYC

by Shedonism

Sotto le tute spaziali, corpi sinuosi. Sotto i caschi lucenti, occhi con dentro galassie infinite…

Xime Nachouza e Ali Bennaim non sono di questo mondo e sono state molto brave a nasconderlo fino a poco fa. Dopo gli studi alla Parson New School for Design di New York, le due fanciulle ossessionate dall’immensità dello spazio, fondano Shadowplay Nyc, un brand d’abbigliamento caratterizzato dalle stampe cosmiche che invadono ogni singolo capo con una perfezione fotografica che solo la Nasa poteva ricreare.

Potevano diventare ingegneri aerospaziali, ma il loro animo più romantico ha vinto su quello scientifico e, complice una canzone dei Joy Division – Shadowplay, dall’album “Unknown Pleasures” – e una terrazza sul tetto a Manhattan, hanno messo su questa piccola impresa che sta avendo molto successo anche in Europa, in vendita su Etsy. Su Twitter le potrete trovare digitando la tag #OCCUPYOUTERSPACE, di seguito trovate invece una piccola chiacchiera che ci siamo fatte.

 

Descriveteci un po’ il cielo di New York…
Sfortunatamente non c’è molta luce a Manhattan, è praticamente impossibile vedere molte stelle. In qualunque caso il cielo è nuvoloso la notte, le luci della città vi si riflettono, il che è abbastanza cool. Occasionalmente si intravedono stelle, qualche satellite e un sacco di aerei.

Le stampe con cui vi siete fatte riconoscere provengono da un archivio della Nasa… Quale sarà l’evoluzione?
Ci sono davvero tante cose da vedere e da proporre in futuro. Si possono ricavare molti progetti dall’utilizzo di queste immagini e speriamo che ne arrivino presto altre. Vogliamo impegnarci di più sul prodotto e sugli accessori. Abbiamo appena collaborato con un artista che ha creato per noi delle illustrazioni dello spazio che abbiamo successivamente tramutato in stampe. Ci piace l’idea di proporre nuove combinazioni simili.

Cosa ne pensate delle tute spaziali che usano gli astronauti della Nasa e come le interpretereste in stile Shadowplay Nyc?
Le tute della Nasa sono stupende! Tuttavia ci piacerebbe vederle in altri colori, magari in nero, oro, argento o fluo. Una tuta nera con dettagli e applicazioni argentate sarebbe meravigliosa.

Credete negli alieni?
Certo che ci crediamo… Ci deve essere della vita là fuori.

E se fossero a New York dove andrebbero per confondersi con i locals?
Se venissero a New York passerebbero sicuramente dal nostro terrazzo sul tetto, a tutti piace passarci del tempo a cazzeggiare, sarebbe poi nostra premura farli sentire a loro agio con questi stranieri bizzari. Per il resto, gli alieni si troverebbero bene nel Lower East Side e a Chinatown, probabilmente avrebbero i loro personali club underground, in cui gli umani potrebbero accedere solo se vestiti Shadowplay Nyc.

A proposito di club e musica… Qual è secondo voi la perfetta colonna sonora per un viaggio nello spazio?
Tutta la discografia di David Bowie!

Links: www.shadowplaynyc.myshopify.com • www.etsy.com/shop/shadowplaynyc