NEW TREND
* REED + RADER

by NSSmagazine

Nastalgiche, ipnotiche, infinite. A metà tra fotografia e animazione, le GIF animate sono la nuova culla della creatività sul web. E non solo.

In un’Era in cui l’elevata tecnologia e l’alta definizione governano la realtà (fotografica e non) del sistema moda, può sembrare strano questo sguardo al passato, laddove le connessioni web non erano così veloci e vedere un filmato non era così semplice. Ma si sa, ogni tempo, per quanto ipertecnologico sia, ha le sue contraddizioni figlie dell’animo umano, ed è sempre pronto a guardare con nostalgia a un passato analogico ormai lontano e sempre più ricercato.


Per questo non del tutto innaturale è la riscoperta delle tanto bistrattate GIF, ovvero del cosiddetto ibrido tra foto e video, capace di sopperire alle esigenze del tempo fornendo l’illusione di un effetto 3D a foto bidimensionali e una sorta di dinamicità, meccanica e allo stesso tempo profonda e ipnotica, a quello che è immobile.




Sono ritornate in voga negli ultimi due anni e attraverso i social acquistano ogni giorno nuovi accaniti sostenitori, mentre i vecchi riscoprono il sapore della Prima Volta quando ancora non abili geek prendevano confidenza con l’oggetto del desiderio, la GIF. Inoltre sembrano sempre di più destinate al mondo della pubblicità, dove le loro caratteristiche semplici ma efficaci possono offrire nuovi scenari irriverenti e divertenti in cui quel pizzico di imperfezione può fornire un tratto unico e ricercato.

Tra i gif-addicted (e gif-makers) più famosi un nome che spicca su tutti è quello del duo newyorkese Pamela Reed e Matthew Rader (Reed+Rader) che, recuperando la cultura degli anni Ottanta e Novanta, creano divertenti pubblicità per il fashion system, come quelle che vi mostriamo su questa pagina (sperando che la vostra connessione non sia rimasta agli antichi 56k).

In piena era 2.0 fa sorridere e piace l’idea di guardare a un passato non troppo lontano per sorprendersi, per innovarsi e per continuare a piacersi. Ah, il sapore della Prima Volta…

WEB * www.reedandrader.com