NIGHTLIFE
* LE CÔTÉ OBSCUR DE PARIS

by NSSmagazine

Parigi di giorno è tutta un Louvre/ baguette/Tour Eiffell. Ma la notte…

Ogni cosa presenta sempre un lato nascosto, celato e non da tutti posseduto. Indagare su di esso, scoprirne le origini, mettere a fuoco il buio è qualcosa di decisamente complesso e raro, solo chi possiede una sensibilità spiccata può riuscirci. È il caso di Keffer, nome imponente e gutturale, che dal 2008 ha dato voce e luce alla notte di Parigi attraverso il suo portale The Day Night, spaccato umano e sessuale della capitale francese che ripudia il giorno a favore di una lunga e calda notte.

Ogni scatto, sempre in bianco e nero per cogliere la sola essenza dell’inferno fuori di noi, racconta un’esperienza, un momento, un’espressione, mai una posa patinata, solo realtà confusa e accesa. I suoi reportage per i club della capitale francese sono diventati uno specchio della gioventù parigina che abbandonando schemi convenzionali si lascia cadere in una voragine di prime esperienze dove molto spesso il consenso è dominato da fiumi di alcol.

Una patina al limite tra il trash anni ’80 e l’erotismo della ragazza della porta accanto per istantanee veloci e dinamiche dove gli stessi luoghi bui, nascosti e lontani dalla Parigi da noi conosciuta, amplificano la ricerca dei lati oscurati di ognuno di noi. Duro, erotico, sporco e vero: il nostro lato oscuro, proprio come la notte, è impossibile da allontanare, per questo una volta analizzato e capito, va solo amato e vissuto.

*WEB: www.thenightday.com
Tutte le immagini sono ©thenightday.com